Cesena su Lodi e Terlizzi, info su Rivas

Il Direttore Sportivo Lorenzo Minotti svela gli obbiettivi di mercato del Cesena:

“Ora dovremo trovare un difensore per completare il reparto e un attaccante che possa concretizzare maggiormente il lavoro che facciamo. Siamo contenti di Bogdani, ha risposto in pieno alle aspettative, aspettiamo il rientro di Budan, dobbiamo trovare un calciatore che possa adattarsi bene al nostro 4-3-3 e cerchiamo un attaccante esterno, l’Adailton dei tempi migliori per intenderci, un mancino che giochi sulla fascia destra. Ci stiamo muovendo per centrare un obiettivo importante. Terlizzi ha le caratteristiche che cerchiamo noi. Conosce la nostra piazza e non gli dispiacerebbe tornare. I presupposti sono buoni, resta da capire cosa vorrà il Catania perché il nostro budget non è elevatissimo. Terlizzi, comunque, è uno dei candidati e ci interessa molto. Lodi ci interessava già in estate, poi abbiamo scelto altrove. Dobbiamo valutare bene, qualora dovessimo rimuovere Malonga, Lodi potrebbe essere una bellissima scommessa per lui e per il Cesena”.

SU RIVAS – Era un esubero nell’Inter di Mourinho e di Benitez, lo è ancora per quella di Leonardo. Nelson Rivas non ha un futuro calcistico in nerazzurro e per questo l’Inter sta operando perchè si possa operare gia’ da gennaio una manovra di mercato in uscita che lo liberi. Il difensore, mai utilizzato in questa stagione anche quando l’emergenza l’avrebbe potuto richiedere, non rientra nei piani del neo tecnico brasiliano che, avvalato l’acquisto anticipato di Andrea Ranocchia dal Genoa, ha di fatto messo una pietra sopra le possibilità di Rivas di giocarsi un posto in difesa. Così si guarda all’estero per una cessione definitiva entro la fine di gennaio. A farsi timidamente vivi sono stati gli olandesi del Feyenoord. L’unica alternativa concreta, ma ancora in alto mare, sarebbe la scelta di restare in Italia con una cessione al Cesena, unico club che senza chiederlo in via formale, si è comunque informato sullo stato del giocatore nerazzurro.

[Cesare Rubboli e Francesco Satanassi – Fonte: www.tuttocesena.it]