Champions League: le avversarie delle italiane. Il Tottenham

91

Champions League: le avversarie delle italiane. Il TottenhamGli inglesi affronteranno la Juventus dopo esser passati primi nel girone con Real e Borussia. Kane e Dele Alli i trascinatori

NYON – L’urna di Nyon ha detto Tottenham. Per la Juventus agli ottavi ci sarà la formazione inglese allenata da qualche anno da Mauricio Pochettino. Il mister argentino ha dato una identità forte a questa squadra oltre ad un gioco a tratti devastante. Idee tattiche chiare per lui, ben assimilate dai suoi. Ha trovato a Londra l’ambiente ideale e gli uomini adatti per esprimersi al meglio. Agevolato anche da una nidiata di giovani talenti su cui tutte le grandi squadre europee hanno messo gli occhi.

Su tutti il bomber Harry Kane, una macchina da gol, letale sotto porta, e pronto a sacrificarsi per la squadra. Ma anche Dele Alli, forse il talento più puro nato in Inghilterra dai tempi di Gascoigne. Il giovane centrocampista offensivo ha attirato il Real Madrid che lo voleva già la scorsa estate, ma poi non se ne è fatto nulla. Ama inserirsi e giocare alle spalle della punta, giocando a tutto campo. Ottime doti realizzative. Lo scorso anno ha segnato più di 20 gol in stagione, anche se quest’anno sta facendo fatica a ripetersi.

Il cammino nel girone

All’indomani del sorteggio dei gironi pochi avrebbero pronosticato l’esito che poi si è verificato. Sorteggiato con Real Madrid e Borussia Dortmund, il Tottenham sembrava la vittima sacrificale, la squadra destinata ad essere eliminata. Contro ogni pronostico, e soprattutto giocando un calcio a tratti devastante, gli Spurs hanno chiuso al primo posto nel girone, costringendo il Real Madrid al secondo posto e il Borussia all’Europa League.

Imbattuto addirittura, battendo in casa e fuori il Borussia Dortumund, vincendo in casa contro i blancos e pareggiando al Santiago Bernabeu. Doppia vittoria contro l’Apoel, altra squadra del girone, e primo posto con 16 punti. Per la Juve non sarà facile, soprattutto se gli Spurs arriveranno in forma all’appuntamento. Sarà di certo una gara equilibrata ed incerta, ma l’esperienza della Juve a livello internazionale può giocare a favore dei bianconeri.

Articoli correlati