Champions League: vincono Real, City e Borussia, pari della Juve

321

Champions League

Vittorie anche per il Leicester di Ranieri, Monaco e Lione. Pari casalinghi invece del Bayer Leverkusen e del Porto

La Juve parte con un pareggio nel primo turno di Champions League del Gruppo H. Allo Stadium la squadra di Allegri non va oltre lo 0-0 contro il Siviglia. Gara molto tattica degli spagnoli, che imbrigliano la manovra bianconera, chiudendo tutti gli spazi. Nel primo tempo Khedira fallisce l’occasione più nitida, sbagliando tutto davanti a Sergio Rico. Nella ripresa poi un bel colpo di testa di Higuain centra la traversa. Nello stesso girone dei bianconeri tutto facile per il Lione che batte 3-0 la Dinamo Zagabria e vola subito in testa al Girone H. A Parc OL la squadra di Genesio sblocca il risultato al 13′ grazie con Tolisso. Prima del riposo si fa male Gonalons, costretto a uscire. Ma la squadra francese non si scompone e nella ripresa chiude la partita: al 49′ Ferri, su assist di Cornet, firma il 2-0 poi è lo stesso Cornet, dopo uno scambio in velocità con Tolisso, a siglare il definitivo 3-0.

Nel Gruppo E prima da dimenticare per il Tottenham in Champions. A Wembley gli Spurs, nella prima giornata del Girone E, vengono sconfitti 2-1 da un sorprendente Monaco: francesi sul doppio vantaggio grazie a Bernardo Silva e Lemar, Alderweireld accorcia a fine primo tempo ma nella ripresa la rimonta non si concretizza. Male anche il Bayer Leverkusen, che non va oltre il 2-2 alla BayArena contro il Cska Mosca: a Mehmedi e Calhanoglu rispondono Dzagoev ed Eremenko. Gol e follie nel gruppo  F.  Il Real Madrid ribalta negli ultimi sei minuti lo Sporting Lisbona e porta a casa la vittoria nella prima giornata nel girone F. Real brutto ma vincente quello che va sotto al 47′ grazie al meritato gol dello Sporting con Cesar. I Portoghesi continuano ad attaccare ma nell’ultima mezz’ora scompaiono dal campo ed il Real prima dilapida tre occasioni da rete, poi pareggia con una punizione di Ronaldo all’ 89′ e infine la ribalta al 95′ con Morata facendo esplodere i cinquantamila del Bernabeu.  Travolgente il Borussia invece che vince 0-6 in casa del Legia grazie alle reti di Gotze, Guerrero, Papastathopulos, Castro, Aubameyang e Bartra. 

Nel gruppo G è una festa la prima gara del Leicester in Champions League. I campioni d’Inghilterra, s’impongono con un perentorio 3-0 in casa del Bruges: 2-0 già nel primo tempo con le reti di Albrighton e la perfetta punizione di Mahrez, nella ripresa ancora l’algerino arrotonda il punteggio su calcio di rigore. Il Porto, nello stesso gruppo, non va oltre l’1-1 interno contro il Copenaghen, ridotto in dieci dal 67′ per il rosso a Gregus. Nel recupero del match del gruppo C missione compiuta per il Manchester City che all’Etihad Stadium rifila un indiscutibile 4-0 al Borussia Moenchengladbach e risponde a distanza alla goleada del Barcellona. Il mattatore è Sergio Aguero, autore di una tripletta. L’argentino sblocca il risultato al 9′ su assist di Kolarov, raddoppio al 28′ su rigore e si porta a casa il pallone al 77′ con una magia su lancio di Sterling. Il definitivo poker porta la firma di Iheanacho al 91′.

Articoli correlati