Di Mariano stende il Cittadella: vince il Venezia 1-0

1228

Cittadella Venezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

Successo della squadra di Zanetti che espugna il Tombolato battendo la squadra di Venturato 1-0 grazie al gol di Di Mariano.

CITTADELLA – Nel match valido per la finale d’andata dei play-off di Serie B 2020/2021 il Venezia espugna il Tombolato battendo il Cittadella 1-0. Decisiva la rete di Di Mariano, nella seconda frazione di gioco, per il successo della squadra di Zanetti. Vittoria molto importante per il Venezia che avrà un grosso vantaggio (oltre ai due risultati su tre) nel match di ritorno mentre la squadra di Venturato dovrà vincere con due gol di scarto per centrare la promozione in Serie A. Il match di ritorno, in programma al Penzo, si giocherà giovedì 27 maggio alle ore 21.30.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: CITTADELLA-VENEZIA 0-1 

SECONDO TEMPO

 

95' Fine partita.

93' Cartellino giallo per Aramu, quarto ammonito del match.

91' Quattro minuti di recupero.

90' Cambi da una parte e dall'altra con Venturato che ha appena mandato in campo Ogunseye al posto di Baldini mentre Zanetti ha appena mandato in campo Cremonesi al posto di Dezi.

88' Possesso palla nelle mani del Venezia che sta facendo passare più minuti possibili nella metà campo del Cittadella. Successo ad un passo per la squadra di Zanetti.

86' Si sta giocando pochissimo in questi ultimi minuti con il Venezia che sta portando a casa un grande successo, in vista del match di ritorno. Cittadella più offensivo in questo finale.

84' Doppio cambio nel Venezia con Zanetti che ha appena mandato in campo Esposito e Bjarkason al posto di Forte e Di Mariano.

82' Triplo cambio nel Cittadella con Venturato che ha appena mandato in campo Rosafio, Pavan e Gargiulo per Vita, Branca e Tsadjout.

80' Cittadella ad un passo dal pareggio con Baldini che mette al centro per Tsadjout che calcia a botta sicura ma Maenpaa salva in qualche modo. Che occasione per i padroni di casa!

78' Poco da raccontare in questa fase con tante interruzioni da parte del direttore di gara. Il Venezia sta portando a casa un successo di fondamentale importanza.

76' Si fa vedere il Venezia con Aramu che calcia col destro da fuori ma la sua conclusione si perde larghissima. Concede spazi la squadra di Venturato.

74' Fase di match non particolarmente entusiasmante con la spinta del Cittadella che sembra essersi affievolita. Finale, nel complesso, brutta, al Tombolato.

72' Cambio nel Cittadella con Venturato che ha appena mandato in campo Beretta al posto di Proia.

71' Buon momento per il Cittadella che sta provando a pareggiare. Tra poco dovrebbero esserci i primi cambi da parte dei due allenatori, ritmi non trascendentali.

70' Cambio nel Venezia con Zanetti che ha appena mandato in campo Aramu al posto di Johnsen.

69' Metà della seconda frazione di gioco che è andata in archivio con il Venezia sempre in vantaggio 1-0 a Cittadella grazie al gol di Di Mariano.

67' Chance per il Venezia con Forte che, su cross di Johnsen, calcia in acrobazia ma la sfera si perde a lato di poco. Si aprono spazi interessanti per il contropiede della squadra di Zanetti. 

66' Fase di gioco molto interessante con il Cittadella che sta provando ad abbozzare una reazione degna di questo nome ma il Venezia chiude molto bene. Si lotta con intensità nella zona nevralgica del campo.

64' Da qualche minuto a questa parte buoni ritmi da parte del Cittadella che sta provando ad attaccare con più ritmo. Chiude bene ogni spazio la squadra di Zanetti.

62' Torna a farsi vedere il Cittadella con Baldini che, nei pressi del limite dell'area, calcia in qualche modo ma la sua conclusione si perde di poco a lato.

60' Cartellino giallo per Molinaro, terzo ammonito del match.

59' Attacca in modo confusionario il Cittadella che sta lasciando anche spazi importanti al contropiede del Venezia. Studia qualche mossa per Venturato per svegliare la sua squadra.

57' Momento molto importante della partita con il Venezia che, da poco, ha sbloccato il risultato mentre il Cittadella non ha ancora reagito. Irriconoscibile la squadra di Venturato questa sera.

55' Cartellino giallo per Branca, secondo ammonito del match.

53' Ora è chiamata alla reazione la squadra di Venturato che ha subito spesso e volentieri gli attacchi del Venezia. Vedremo se il Cittadella reagirà subito allo svantaggio.

51' Passa in vantaggio il Venezia con Johnsen che serve l'accorrente Di Mariano che batte Kastrati con un preciso destro, 0-1. La sblocca la squadra di Zanetti!

50' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL VENEZIA! DI MARIANO!

49' Vedremo se le due squadre ci faranno vedere qualcosa di diverso in questa seconda frazione, soprattutto il Cittadella che non ha mai calciato in porta nel primo tempo.

47' Non ci sono stati cambi nell'intervallo da parte dei due allenatori. In campo gli stessi ventidue protagonisti della prima frazione di gioco. 

46' Ricomincia il secondo tempo di Cittadella-Venezia. 

 

PRIMO TEMPO

 

46' Fine primo tempo.

43' Cerca di uscire sfruttando le corsie esterne il Cittadella ma il Venezia non concede spazi alle offensive della squadra di Venturato. Messa molto bene in campo la squadra di Zanetti.

41' Canovaccio tattico sempre molto chiaro con il Venezia che gestisce il possesso palla mentre il Cittadella aspetta. La sensazione è che solo un episodio possa vivacizzare il match del Tombolato.

39' Ritmi veramente bassi in questa prima frazione di gioco al Tombolato. C'è molta tensione per questa finale d'andata, nel complesso meglio la squadra lagunare. 

37' Cartellino giallo per Svoboda, primo ammonito del match.

35' Copione tattico sempre molto chiaro con la squadra di Zanetti che fa la partita gestendo il possesso palla mentre il Cittadella aspetta e riparte quando ne ha la possibilità. 

33' Prima mezz'ora di gioco che è andata in archivio con il risultato ancora fermo sullo 0-0 tra Cittadella e Venezia. La squadra di Zanetti, però, sta giocando meglio.

31' Decisamente meglio il Venezia in questo primo tempo mentre il Cittadella sembra quasi bloccato, incapace di creare occasioni degne di questo nome. Venturato, infatti, non è per nulla contento. 

29' Venezia pericoloso con Di Mariano che si mette in proprio, converge verso il centro e calcia col destro ma Kastrati respinge in qualche modo. 

29' La squadra di Zanetti resta sempre molto pericolosa sui calci piazzati. In leggero affanno la difesa del Cittadella in queste occasioni. Poco da altro da raccontare in questa prima frazione di gioco. 

27' Ritmi molto bassi fino a questo momento. Sta succedendo davvero poco in questo primo tempo, Cittadella che sta provando ad alzare il baricentro.

25' Ricordiamo che il Venezia ha due risultati su tre visto il miglior piazzamento nella stagione regolare. Cittadella obbgliato a vincere almeno una partita. 

23' Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio al Tombolato, sempre 0-0 tra Cittadella e Venezia in questa finale d'andata dei play-off di Serie B.

21' Venturato non è soddisfatto dell'atteggiamento dei suoi giocatori e sta chiedendo più ritmo alla sua squadra quando è in possesso palla. Cittadella mai pericoloso fino a questo momento.

19' Decisamente meglio la squadra di Zanetti che sta spingendo con più veemenza rispetto alla squadra di Venturato, un po' contratta e priva di idee.

17' Ricordiamo che il Cittadella ha staccato il pass per la finale eliminando il Monza mentre il Venezia ha centrato l'accesso alla finale eliminando il Lecce. Molinaro mette al cento per la girata di Forte ma la sua conclusione si perde a lato.

15' Da qualche minuto Venezia molto pericoloso soprattutto sui calci piazzati. Un po' di difficoltà per il Cittadella che sta faticando ad alzare i ritmi.

13' Venezia ad un passo dal vantaggio con Ceccaroni che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sfrutta la sponda di Svoboda e colpisce di testa ma Kastrati si oppone in qualche modo.

12' Possesso palla, ora, da parte della squadra di Zanetti che cercano di coinvolgere anche i centrocampisti. Sta andando a folate questa finale d'andata dei play-off di Serie B.

10' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio al Tombolato con il risultato ancora fermo sullo 0-0 tra Cittadella e Venezia. Leggermente meglio la squadra di casa fino ad ora. 

8' Da qualche minuto a questa parte sta provando a prendere campo la squadra di Venturato che sta provando spesso a sfondare sulle corsie esterne. C'è molto equilibrio sul rettangolo di gioco.

6' Si fa vedere la squadra di Zanetti con Molinaro che mette al centro per il colpo di testa di Forte ma la sfera si perde a lato. Primo squillo del Venezia al Tombolato.

5' Ritmi bassi in questo primo scorcio di partita con Cittadella e Venezia molto corte sul rettangolo di gioco. Ovviamente la posta in palio è altissima.

3' Le due squadre si stanno studiando in questo avvio di match. Possesso palla da parte del Cittadella mentre il Venezia aspetta compatto nella sua metà campo.

1' PARTITI! E' cominciata Cittadella-Venezia!

 

21.13 I giocatori di Cittadella e Venezia fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia!

21.02 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.

20.45 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita. 

20.34 Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-1-2 per il Cittadella con Proia alle spalle del tandem offensivo composto da Tsadjout e Baldini mentre il Venezia risponde col 4-3-3 ed il tridente d'attacco formato da Johnsen, Forte e Di Mariano.

20.15 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Cittadella-Venezia, incontro valido per la finale d'andata dei play-off di Serie B.

 

IL TABELLINO

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Donnarumma; Vita (82' Rosafio), Iori, Branca (82' Pavan); Proia (72' Beretta); Tsadjout (82' Gargiulo), Baldini (90' Ogunseye). A disposizione: Maniero, Perticone, Camigliano, Cassandro, Mastrantonio, Gargiulo, Pavan, D'Urso, Beretta, Tavernelli, Ogunseye, Rosafio. Allenatore: Venturato 

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Taugourdeau, Dezi (90' Cremonesi); Johnsen (70' Aramu), Forte (83' Esposito), Di Mariano (83' Bjarkason). A disposizione: Pomini, Modolo, Cremonesi, Felicioli, Ricci, St Clair, Fiordilino, Aramu, Rossi, Bjarkason, Esposito, Bocalon. Allenatore: Zanetti  

RETI: 50' Di Mariano (V)

AMMONIZIONI: Svoboda, Molinaro, Aramu (V), Branca (C)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 0' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo

STADIO: Piercesare Tombolato

Le parole di Venturato e Zanetti

Venturato: “La difficoltà più grande è quella di recuperare le energie da parte di tutti. Giocare dopo tre giorni è dura per chiunque, è il primo aspetto che abbiamo cercato di curare. Dobbiamo essere molto bravi a interpretare entrambe le partite nel corso dei 180 minuti. Andiamo a giocare con una squadra con una grande identità e con due risultati a disposizione. Dobbiamo essere molto bravi ad avere la serenità e la lucidità di giocare per quelle che sono le nostre caratteristiche. Credo che dobbiamo essere bravi a capire cosa vuol dire gestire un risultato. Gestire significa mantenere l’identità e fare quello che siamo bravi a fare. Se siamo aggressivi e teniamo la squadra molto corta. La stanchezza ha portato a un altro tipo di atteggiamento, quello che ha detto Iori è la testimonianza della consapevolezza che c’è all’interno di questo gruppo. Dobbiamo cercare di fare qualcosa di meglio. Riuscire a capire di mantenere l’identità è un valore assoluto. All’interno di 180 minuti dobbiamo essere bravi a interpretare la situazione, lo abbiamo fatto a Monza pur non essendo aggressivi davanti. Il Venezia avrà due risultati a favore e ha grandi capacità come ha dimostrato sino a questo momento. La cosa più importante in questi tre giorni è recuperare energie fisiche e mentali”.

Zanetti:Il fatto di gestire la stanchezza. Ci sarà una gestione dell’energia per forza da far fare a tanti ragazzi che hanno speso tantissimo; soprattutto nella nostra squadra abbiamo parecchi giocatori che hanno giocato tante partite ravvicinate, quindi questa è la più grossa difficoltà in questo momento particolare. Poi quest’anno, a causa del COVID, ci siamo trovati a disputare una sorta di mini torneo super compresso, con tante gare ravvicinate,  e dove recuperando energie diventa vitale. In più ci mettiamo anche i supplementari che abbiamo disputato contro il Chievo. Il dispendio psicofisico è quindi altissimo, dovremo cercare delle risorse dentro di noi e cercare di volere a tutti i costi quell’obiettivo, perché abbiamo lottato tanto per arrivare fino a qua. Vogliamo a tutti i costi finire questo campionato senza rimpianti. Sicuramente sarà una partita diversa rispetto a quella del campionato, dove entrambe le squadre avevano mescolato le carte, avevano cercato di recuperare più energie possibili; però credo che domani sarà una partita equilibrata, tra due squadre che si assomigliano per caratteristiche, idee; indubbiamente loro sono più abituati di noi a giocare questi tipi di partite, visto è già da qualche anno che giocano nei playoff di serie B, mentre noi se non mi sbaglio abbiamo disputato l’ultima finale 20 anni fa; quindi sarà una partita aperta e soprattutto una partita che si gioca in due volte, questo va calcolato. E’ una squadra, il Cittadella, molto aggressiva, molto fisica, che gioca in velocità e ha sorpreso il Monza sul ritmo del gioco. Da questo punto di vista partiamo alla pari, per salire in A, chiaramente, chi lo vorrà di più sarà avvantaggiato. Vincerà, insomma, chi più vorrà la promozione”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Venturato che ha staccato il pass per la finale eliminando il Monza grazie al netto successo dell’andata e all’ininfluente sconfitta al ritorno. Dall’altra parte troviamo la squadra di Zanetti che si è qualificata eliminando il Lecce grazie al successo maturato al Penzo e il pareggio del Via del Mare. In caso di parità nelle sfide di andata e ritorno verrà promossa la squadra che ha ottenuto più punti nella stagione regolare, ossia il Venezia. Il match di ritorno, in programma allo Stadio Penzo, si giocherà giovedì 27 maggio. La sfida verrà diretta dal signor Sozza della sezione di Seregno.

QUI CITTADELLA – Venturato dovrebbe mandare in campo la sua squadra col classico 4-3-1-2 con Kastrati in porta, pacchetto difensivo composto da Ghiringhelli e Donnarumma sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Frare e Adorni. A centrocampo Iori in cabina di regia con Vita e Branca mezze ali mentre davanti spazio a Proia alle spalle del tandem offensivo composto da Tsadjout e Baldini.

QUI VENEZIA – Zanetti dovrebbe schierare i suoi col 4-3-3 con Maenpaa in porta, pacchetto arretrato formato da Mazzocchi e Molinaro sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Svoboda e Ceccaroni. A centrocampo Taugourdeau in cabina di regia con Crnigoj e Dezi mezze ali mentre davanti spazio al tridente offensivo composto da Aramu, Forte e Di Mariano.

Le probabili formazioni di Cittadella – Venezia

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Donnarumma; Vita, Iori, Branca; Proia; Tsadjout, Baldini. Allenatore: Venturato

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Taugourdeau, Dezi; Aramu, Forte, Di Mariano. Allenatore: Zanetti

STADIO: Piercesare Tombolato

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Cittadella – Venezia, valido per la finale d’andata dei play-off di Serie B 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma DAZN. La sfida sarà disponibile per i possessori di Sky Q. Chi non possiede un televisore smart può affidarsi all’utilizzo di dispositivi come Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast per poter sfruttare l’app o, in alternativa, alle console di gioco Xbox (One, One S, One X, Series S e Series X) o PlayStation (PS4 e PS5). L’incontro sarà trasmesso anche in chiaro su Rai 2. Cittadella – Venezia sarà disponibile anche in diretta streaming grazie a DAZN: collegandosi al sito ufficiale da pc o accedendo al proprio profilo tramite l’app per sistemi iOS e Android su smartphone e tablet. Per lo streaming si potrà ricorrere anche all’app di RaiPlay, previa registrazione alla piattaforma utile per assistere alla programmazione della Rai.

Articoli correlati