Clamoroso Lazio: salta Bielsa, torna Inzaghi

256

Precipita la situazione con l’allenatore argentino: Lotito gli farà causa e al suo posto richiama Simone Inzaghi.

Clamoroso Lazio: salta Bielsa, torna Inzaghi

ROMA – Marcelo Bielsa non sarà l’allenatore della Lazio. Sulla panchina biancoceleste, nella prossima stagione, ci sarà Simone Inzaghi. La notizia è di quelle clamorose e gli sviluppi delle ultime ore hanno portato alla rottura. Infuriato Lotito, che farà causa al tecnico argentino, il quale non si era nemmeno presentato al primo giorno di ritiro. La squadra verrà affidata a Inzaghi, che era subentrato a Pioli nella passata stagione.

Bielsa aveva firmato, ma a Roma non era mai arrivato. E la Lazio si era radunata senza il proprio nuovo allenatore. Perché? “Aveva delle faccende da sistemare”, la versione ufficiale data dalla società biancoceleste, quando nei giorni scorsi aveva dovuto spiegare la misteriosa assenza dell’allenatore nel primo giorno di ritiro. “Arriverà sabato, in accordo con il presidente Lotito”. Ma le frizioni c’erano: Bielsa aveva firmato un contratto di un anno da circa 2,8 milioni di euro, ma aveva preso tempo. Temporeggiato. Forse in attesa di una chiamata dalla nazionale argentina, dopo il terremoto Martino-Olimpiadi. Poi la comunicazione alla Lazio: non vengo più, quando anche i risvolti burocratici legati al permesso di lavoro erano stati superati.

Negli ultimi giorni i rapporti a distanza erano diventati insostenibili: anche nelle richieste di mercato cambiavano, di giorno in giorno. Poi la lettera, inviata dall’argentino, in cui rinunciava al proprio incarico. Con il timore, ovvio, di dover pagare la penale. Lotito infatti ha già scatenato la propria squadra di avvocati per fare causa all’argentino. Nel frattempo ha richiamato Simone Inzaghi, che era in procinto di diventare l’allenatore della Salernitana, altra società di Lotito.

Articoli correlati