Consigli Fantacalcio della 34° giornata: derby scudetto a Torino, accese lotte in testa e coda

Coundown scudetto per i bianconeri che potrebbero festeggiare già nel derby, tre anticipi e tanti scontri importanti

Trentaquattresima giornata di campionato che si aprirà con due anticipi sabato 27 aprile alle 18 tra Atalanta-Bologna e Cagliari-Udinese mentre in serata sarà la volta del Napoli che si recherà all’Adriatico di Pescara per proseguire la sua corsa al secondo posto. Il programma della domenica non prevede l’anticipo delle 12.30 ma tante gare alle 15. Derby di Torino con i bianconeri che in caso di passo falso del Napoli potrebbe giocarsi lo scudetto matematico; delicate gare per il Genoa a Verona, il Palermo in casa contro l’Inter e il Siena a Roma. Interessanti sfide tra Parma e Lazio con due squadre in cerca di riscatto e Sampdoria-Fiorentina con i viola lanciatissimi all’assalto del terzo posto. Il quadro si concluderà nella serata di domenica con la sfida dal sapore di Europa tra Milan e Catania.

Nel dettaglio vediamo tutti i consigli partita per partita:

Sabato 27 aprile ore 18.00

ATALANTA-BOLOGNA: Senza Bonaventura e Scaloni oltre agli squalificati Raimondi e Carmona, Colantuono dovrà inserire Brivio a centrocampo e Canini. Contro i rossoblù rientra Denis che potrebbe regalare un anticipo con il sorriso. Buon momento anche per Lucchini mentre Cigarini e Stendardo migliorano nelle prestazioni. Dall’altra parte sarà assente Gabbiadini per qualifica e indisponibile Cherubin. Con Gila sbloccato il Bologna potrebbe fare cose buone in avanti dove Diamanti manca al gol da diversi turni. Importante il rientro di Perez anche se sarà Kone l’uomo cui prestare maggiori attenzioni.

CAGLIARI-UDINESE: Contro un’Udinese in gran spolvero i rossoblù dovranno riunciare a Ekdal, Dessena e Cossu ma recuperano Conti. Voglia di riscatto per Astori dopo la sfortunata autorete di Napoli mentre Ibarbo conferma l’ottimo momento. Testa a testa per un posto tra Pinilla e Sau con quest’ultimo che è tornato al gol. Al completo la squadra bianconera che ha un Pereyra in forma eccezionale e con Gabriel Silva sempre più integrato. La velocità di Muriel può far male ma occhio anche a Danilo e Basta che stanno facendo molto bene.

Sabato 27 aprile ore 20.45

PESCARA-NAPOLI: Pescara senza niente da perdere ma pronto a vendere cara la pelle davanti ai propri tifosi. Rientra capitan Sculli e Zauri, assenti i vari D’Agostino, Weiss, Kroldrup e Quintero. Occhio agli inserimenti di Cascione e alla voglia di Sforzini di sbloccarsi. Caprari potrebbe mettere in difficoltà un Napoli sulle ripartenze. Assenza pesante di Cavani ma coppia d’attacco Insigne-Pandev che sta andando a mille. Buon periodo anche per Dzemaili mentre Inler sogna di bissare la prestazione con gol dell’andata. Gara nettamente a favore dei campani ma guai a sottovalutare l’avversario… la Roma insegna…

Domenica 28 aprile ore 15.oo

CHIEVO VERONA-GENOA: I ragazzi di Corini praticamente salvi ma che possono chiudere ogni preoccupazione nello scontro diretto. Assenti Frey e Cesar in avanti si è sbloccato Pellissier. Sulle corsie esterne occhio a Sardo e Dramè mentre Thereau dovrebbe garantire il suo consueto apporto. Genoa costretto a far punti, in piena zona calda e senza Portanova squalificato. Coppia di peso con Floro Flores già ritornato al gol e Borriello e con un centrocampo dove ci si aspetta molto da Jankovic e Matuzalem.

PALERMO-INTER: Rosanero costretti a fare punti per restare sulla scia salvezza, di contro l’Inter che sogna di chiudere nel migliore una stagione molto difficile. Da una parte assente Dossena e dubbi per Miccoli, dall’altra infermeria piena con qualche primavera in panchina. Gran momento per Ilicic ma se dovesse mancare Miccoli (che ha fatto diversi gol ai neroazzurri) occhio a Hernandez. Altri due nomi che indichiamo sono Von Bergen in difesa e Barreto a centrocampo. Tra i ragazzi di Stramaccioni si è sbloccato Rocchi mentre continua a far bene il giovane Kovacic. Buona chance per Alvarez che in questa posizione più avanzata sta giocando meglio.

PARMA-LAZIO: Due squadre alla ricerca di punti riscatto. Il Parma dovrebbe giocare con la formazione tipo con Paletta che rientra. Buon momento per Sansone, Parolo può far bene a centrocampo. La Lazio non avrà Gonzalez e nuova opportunità per il giovane Onazi di mettersi in mostra. Importante rientro di Konko che assieme a Candreva dovrebbe essere tra i più pericolosi. Klose e Hernanes hanno bisogno di far bene per ritrovare la migliore condizione psico-fisica. Al Tardini potrebbe uscirne fuori una gara con diversi gol.

ROMA-SIENA:  Imparata la lezione la Roma non vorrà fallire un altro colpo interno ma di contro il Siena sente il fiato sul collo di Genoa e Palermo. Senza Marquinho, Marquinhos, Dodò e Destro, Andreazzoli conferma Osvaldo in avanti mentre rientra Balzaretti in difesa assieme a Burdisso. Potrebbe essere la gara di Lamela ma occhio anche a capitan Totti e Torosidis. Qualche dubbio sul possibile impiego di Sestu, per il resto poche novità con Iachini punta forte su Emeghara. In ascesa come prestazioni Rosina, possibile sorpresa Agra.

SAMPDORIA-FIORENTINA: Contro i viola potrebbe esserci la chance per Maxi Lopez dal primo minuto. Assieme a lui potremmo puntare su Poli e Gastaldello ma la squadra di Montella appare in ottima forma. Il rientro di Jovetic e Pasqual rendono la squadra completa e pronta a far suo l’intero bottino. Ampie garanzie dal centrocampo mentre in avanti Ljajic inizia ad essere continuo nel rendimento. In chiave assist sguardo a Pasqual e Pizarro.

TORINO-JUVENTUS: Ad un passo dallo scudetto i bianconeri vogliono vincere anche il ritorno e lo provarenno a fare con la squadra tipo ma con Marchisio che come contro il Milan giocherà più avanzato, visto l’assenza di Giovinco. I granata puntano molto al derby anche se saranno privi di Darmian, Vives e Brighi. Bene Cerci oltre a Barreto e Santana; Bianchi nel derby potrà fornire un buon apporto offensivo. Tra i bianconeri occhio a Chiellini in difesa, Lichsteiner sulla fascia e il solito Vidal a centrocampo. Gara che potrebbe essere decisa anche da qualche palla inattiva per questo l’opzione Pirlo non sarebbe così male.

Domenica 28 aprile ore 20.45

MILAN-CATANIA: Un terzo posto da conservare un secondo da fantasticare, i rossoneri avranno una bella gatta da pelare a San Siro. Senza Abbiati e Ambrosini, Allegri ritrova Balotelli in avanti e pensa di arretrare Boateng per inserire anche Robinho. Un asssetto molto offensivo che oltre a Super Mario potrebbe esaltare le doti di El Shaarawy e qualche conclusione da fuori dei suoi centrocampisti, Montolivo in primis. Il Catania farà a meno di Andujar, Spolli, Bellusci ed Alvarez ma proverà con la fase offensiva a coprire le lacune che potrebbero esserci dietro. Occhio a Lodi, specialmente su punizione, alla velocità di Gomez ed alla tecnica di Barrientos.

RICORDIAMO CHE … – Sul sito del Concorso a Premi Fantamagic Pro è possibile registrarsi gratuitamente in qualsiasi momento della stagione (tuttavia per poter iniziare a cumulare punti tuttavia è necessario acquistare la guida ai segreti della Serie A al prezzo di soli 5 euro attraverso i canali Paypal o semplice Sms) e costruire la tua squadra dei campioni. La rosa deve essere costituita da 25 giocatori così suddivisi: 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti, 6 attaccanti. Prova anche tu le emozioni uniche su www.fantacalciok.com dove trovi tutte le info necessarie per giocare. Esiste anche la versione Classic, gratuita, che da 10 anni appassiona tifosi da tutta italia (www.fantamagic.it).