Coppa America, Argentina e Cile in semifinale

318

L’Argentina batte 4-1 il Venezuela a vola in semifinale insieme al Cile che demolisce,addirittura, 7-0 il Messico

Coppa America, Argentina e Cile in semifinale

ARGENTINA-VENEZUELA 4-1

FOXBOROUGH – Tutto troppo facile. Al “Gillette Stadium” di Foxborough l’Argentina si abbatte sul Venezuela con un secco 4-1 e vola in semifinale contro gli Stati Uniti. A sbloccare il match è Higuain che all’ 8′ in spaccata mette in rete dopo il sublime assist di Messi. Il centravanti del Napoli si ripete al 28′ quando sfrutta un errore difensivo, salta Hernandez e deposita in rete il gol del 2-0. Il Venezuela la può riaprire al 44′ ma Sejias preferisce optare per il cucchiaio con il pallone che termina docile tra le braccia di Romero. L’Argentina, cosi, al 60′ la chiude con Messi che, dopo un scambio con Gaitan trafigge Hernandez da due passi. Cosi facendo la Pulce raggiunge quota 54 reti diventando il primo marcatore dell’Argentina insieme a Batistuta. Al 70′ la riapre il Venezuela con Rondon ma appena sessanta secondi dopo ci pensa Lamela a fissare il punteggio sul 4-1 finale.

MESSICO-CILE 0-7

SANTA CLARA – Se Messi e compagni impressionano, il Cile fa ancora meglio, rimettendo in mostra i meccanismi oliati (e scattanti) che hanno portato La Roja alla conquista dell’ultima Copa. Apre i giochi Puch dopo un quarto d’ora, quindi Vargas e Alexis Sanchez calano il tris a cavallo della ripresa. La furia dell’ex Napoli si abbatte sul Messico: finirà con un poker per lui. Il gol del definitivo 7-0 è di nuovo di Puch. La formazione di Osorio è demolita al Levi’s Stadium di Santa Clara. Iniezione d’entusiasmo per il Cile, per un tabellone che potrebbe riproporre la finale 2015 con l’Argentina: l’ostacolo ora si chiama Colombia, per l’Albiceleste invece risponde al nome di Stati Uniti. I padroni di casa da sfidare a Houston.

Articoli correlati