Coppa del Mondo del lavoro, in campo per la sicurezza e la pace il 26 novembre

27

coppa del mondo del lavoro 2022CINISELLO BALSAMO (MI) – La società fondata dal nipote del celebre cantautore Mino, specializzata da 25 anni nell’organizzazione degli eventi, abbraccia anche i valori dello sport e della sicurezza sul lavoro: Larem infatti è partner organizzativo della Coppa del Mondo del Lavoro, un quadrangolare calcistico che si terrà il 26 novembre alla porte di Milano tra la Nazionale Italiana Sicurezza sul Lavoro Safetyplayers, la Nazionale Italiana dei Giornalisti RAI, la Nazionale Italiana Artisti TV e una rappresentativa russo-ucraina per la pace. “Siamo orgogliosi di poter celebrare la cultura della sicurezza e dello sport insieme ad importanti partner che condividono la nostra stessa visione” commenta Rocco Reitano, CEO di Larem.

Dar forma alle idee creando esperienze narrative fruibili in ogni modalità: da 25 anni Larem (larem.it) pianifica, produce e realizza eventi e manifestazioni dal vivo, in digitale e in forma ibrida grazie all’utilizzo di tecnologie di ultima generazione come realtà aumentata, webapps e touchscreen avanzati, sfruttando tutte le piattaforme digitali per connettere al meglio le persone attraverso le più recenti innovazioni del settore. Una società creata da Loredana e Rocco Reitano insieme ai fratelli Angela, Enzo e Mino, nipoti del celebre cantautore, che parte da Agrate Brianza (MB), proprio dove il loro papà Franco, insieme allo zio, misero le basi alla fine degli anni ’60 creando il famoso Villaggio Reitano.

Una storia di famiglia che parla di emozioni e creatività che ha visto la nascita dei Larem Studios, un centro tecnologico e multimediale al centro della Brianza completamente immersivo e adattabile alle esigenze di aziende e content creator. Ma non è soltanto la tecnologia la stella polare di Larem: in quanto organizzatori di eventi, il valore della sicurezza è sempre stato al centro di ogni iniziativa, tanto che è in prima fila per l’organizzazione della Coppa Del Mondo del Lavoro, la prima edizione post-Covid, quest’anno dedicata anche al tema della pace.

L’evento si terrà allo Stadio Diego Crippa di Cinisello Balsamo (MI) il 26 novembre con l’obiettivo di promuovere i valori della pace e della sicurezza in ogni ambito, lavorativo, istituzionale e scolastico. L’iniziativa ha trovato il sostegno di importanti esponenti del mondo giornalistico e televisivo che, insieme alle rispettive rappresentative della Nazionale Italiana dei Giornalisti RAI e della Nazionale Italiana Artisti TV si contenderanno il trofeo con due squadre che incarnano a pieno i valori della competizione: la Nazionale Italiana Sicurezza sul Lavoro Safetyplayers e, prima al mondo, una rappresentativa composta da giocatori russi e ucraini.