De Laurentiis: “In ritiro allestiremo un altare. E sui pareggi che si costruiscono le vittorie altrui”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune considerazioni a margine della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Giubileo per Napoli”, tenutasi stamane presso la sede arcivescovile della città.

Il patron azzurro, accompagnato dallo staff della società, si è mostrato disponibilissimo e da grande uomo di spettacolo ha finanche fatto da moderatore, gestendo e dando luogo a simpatici siparietti insieme al cardinale Sepe. Si è soffermato sui temi e sui punti salienti dell’iniziativa esordendo con dei ringraziamenti. Ecco quanto evidenziato da Tuttonapoli.net: “Ringrazio il nostro cardinale, per aver dato seguito ad una mia vecchia proposta. Ma ringrazio soprattutto la società civile che ha dato sostegno a questa mia iniziativa. Ho chiamato di persona il presidente degli industriali di Napoli, invitandolo a sollecitare altri imprenditori affinchè diano anche loro un contributo importante ai nostri giovani, bisogna essere più che propositivi, raccogliendo quanto più fondi possibili. Bisognerebbe assumere la consulenza di un esperto, un manager di livello internazionale che sappia guidarci, che possa agire da faro per un percorso innovativo”.

Nel corso della conferenza è stato poi trasmesso un filmato con le immagini più emozionanti della stagione azzurra, addolcito dalle stupende note dell’inno giubilare dedicato proprio al Napoli. De Laurentiis compiaciuto dall’iniziativa ha inoltrato delle proposte al Cardinale, prendendo spunto dalla grande fede di Cavani: “Edinson rappresenta la chiesa in modo sublime, propongo per il giovedì santo delle processioni in giro per i sepolcri della città, con capofila insieme alla gente, Cavani”. Aggiunge poi: “Sto prendendo degli accordi sulla sede del prossimo ritiro estivo, saranno di durata triennale, farò costruire un altare, così lei (rivolgendosi al cardinale ndr) potrà celebrare una messa per i nostri calciatori ed i tanti tifosi al seguito”. Simpatico siparietto finale insieme al Cardinale che ha ribadito: “Se domenica Milan e Inter pareggiano e noi vinciamo, bhè allora...”. De Laurentiis sorridendo ha risposto: “Sepe prossimo presidente onorario del Napoli, il Cardinale ha capito tutto, è sui pareggi che si costruiscono le vittorie altrui. Ma non promettiamo quello che è nelle mani di Dio…”. Rivolgendosi ai giornalisti presenti: “I media devono sensibilizzare le persone a far parte della cordata della speranza”.

[Gaetano Brunetti Fonte: www.tuttonapoli.net]