Di Francesco: “Bene il Napoli ma la squadra da battere resta la Juve”

79

Il tecnico giallorosso ha raccontato le emozioni dei derby giocati e parlato della gara in programma sabato alle ore 18

Di Francesco: " Bene il Napoli ma la squadra da battere resta la Juve"ROMA – A tre giorni dal suo primo derby in qualità di allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco é intervenuto ai microfoni di Premium Sport per parlare dell’avvicinamento alla gara.

Il tecnico, che con la maglia giallorossa ha disputato 101 partite nelle stagioni dal 1997 al 2001, ha definito il derby “una emozione unica”. E ha ricordato quando, in occasione del primo derby giocato, trovatosi sotto la curva prima della gara gli sono tremate le gambe. Cosa che non gli è mai successa prima di ogni altra partita.

Uno sguardo alla partita di sabato

Di Francesco ha dichiarato che la Roma é in crescita. Si é detto dispiaciuto che la sosta sia arrivata in un momento in cui i suoi ragazzi si stavano esprimendo al meglio. In questi giorni gli sono mancati tanti giocatori impegnati con le rispettive Nazionali ma questo, quando si allena una grande squadra, é da mettere in conto fin dall’inizio.

Ha voluto sottolineare che quest’anno il derby é una partita di alta classifica. E colto l’occasione per fare i complimenti a Simone Inzaghi per la sua capacità di mantenere il gruppo in un ambiente non facile.

E per finire Di Francesco ha speso due parole sulla corsa allo scudetto. Dichiarando di non porsi limiti né obbiettivi diversi da quello di rimanere in alto il più a lungo possibile. Per quanto ritenga che il Napoli sia una squadra eccellente pensa che la squadra da battere sia ancora la Juventus.

Articoli correlati