Champions League, Dinamo Zagabria-Juventus cronaca della partita

714

fuoco juventus

Champions League, Dinamo Zagabria-Juventus cronaca della partita

2° TEMPO

46′ termina la partita con il successo della Juventus 0-4 in trasferta

46′ prima del fischio finale conclusione dal limite di Benkovic ma la palla si spegne a lato

45′ 1 minuto di recupero

42′ si aspetta solo il triplice fischio dell’arbitro in un match condotto agevolmente dai ragazzi di Allegri

40′ poker bianconero con Dani Alves direttamente su punizione centrale dal limite deviata dalla barriera

35′ break Dinamo dalla distanza di Pivaric ma la conclusione termina a lato

32′ azione di rimessa sulla destra con Cuadrado che tenta un improbabile pallonetto in area

31′ spunto di Dybala in area ma la conclusione sotto porta è debole

30′ conclusione di Pjaca che dopo essersi accentrato tira sul palo opposto a quello difesa da Semper che si salva pur non essendo impeccabile nell’intervento

27′ per la Dinamo Antolic per Machado

25′ ultimo cambio per Allegri con Mandzukic per Higuain

23′ cambio per la Juve con Pjaca per Barzagli

19′ è ancora la Juve a fare la partita, in pieno controllo del match

12′ altro cambio per la Dinamo con Hodzic per Fernandes

11′ tris Juventus con Dybala. Il giocatore argentino dalla trequarti ha lo spazio di caricare il tiro e sferrare un terrificante bolide con palla che si infila sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere

3′ primo cambio anche per la Dinamo con Fiolic per Jonas

si riparte con Cuadrado per Pjanic

1° TEMPO

46′ dopo un minuto di recupero termina il primo tempo con il doppio vantaggio per la Juventus

40′ bianconeri pericolosi con Khedina che su lungo lancio da dietro colpisce di testa superando Semper ma Sigali salva a porta vuota

38′ prova a rendersi pericolosa la Dinamo con Soudani che dal fondo cerca Schildenfeld a centro area ma la difesa bianconera allontana la minaccia

31′ raddoppio Juventus con Higuain. Decisivo il lancia lungo di Khedira dalla trequarti campo avversaria per l’inserimento dell’attaccante bravo a tagliare sulla destra, controllare con il petto e battere con il piatto di sinistro con il portiere che arriva tardi sulla copertura

24′ vantaggio della Juventus: lancia lungo di Khedira da centrocampo che passa in mezzo ai Sigali e Schildenfeld che lisciano il pallone che viene raccolto in corsa da Pjanic freddo a depositare in rete con il portiere in uscita

16′ ci prova Hernanes dal limite ma la palla si spegne di poco a lato

12′ prova ad intensificare la pressione la Juventus che prima ci prova con Higuain su cross di Evra ma la palla è respinta da un difensore quindi Pjnic prova la ribattuta ma trova sempre il muro avversario

6′ problemi per Pjanic infortunato dopo uno scontro di gioco

5′ Alves dalla destra per Higuain che di testa colpisce alto

3′ parte bene la Dinamo che prova subito ad attaccare i bianconeri

1′ partiti

Anteprima di Dinamo Zagabria-Juventus

ZAGABRIA – La Juventus, dopo la vittoria sofferta in campionato con il Palermo, si rituffa in Champions per cercare la prima vittoria nel girone H dopo il pari interno con il Siviglia.

L’avversario dei bianconeri sarà il modesto Dinamo Zagabria che arriva dal pesante ko subito in terra Francese contro il Lione. Massimiliano Allegri ha parlato ieri in conferenza stampa, insieme a Chiellini, sciogliendo tutti i dubbi per quanto riguarda la formazione e criticando che chi ha a sua volta criticato il “non gioco” della Juventus.

Sfida inedita per i due club in gare ufficiali. Per quando riguarda più in generale le squadre croate, i bianconeri hanno affrontato l’HNK Rijeka nella sfida di Coppa delle Coppe 1979-1980 con gara di andata terminata senza reti e ritorno con il 2-0 firmato Causio e Bettega.

Il match sarà diretto dall’arbitro De Sousa coadiuvato da Santos e Mosquita, quarto ufficiale Manso, addizionali Xsistra e Verssimo. Fischio d’inizio alle ore 20.45 a Zagabria.

QUI DINAMO ZAGABRIA – 4-2-2 per la Dinamo con Stojanovic, Benkovic, Sigali e Pivaric sulla linea difensiva Coric; Machado, Jonas e Pavicic a centrocampo e con la coppia d’attacco formata da Soudani e Fernandes.

QUI JUVENTUS – La Juventus si schiera con il collaudato 3-5-2 con la BBC in difesa ed il ritorno di Hernanes a centrocampo al posto di un rivedibile Lemina. Sugli esterni il tecnico Livornese si affida all’esperienza di Dani Alves ed Evra. In attacco torna l’HD con Dybala ed Higuain.

Articoli correlati