Domizzi, Pinzi e Inler analizzano il pareggio interno con i sardi

Un punto da tenersi stretto e ottenuto contro una squadra che – come da previsioni – si è dimostrata tosta e difficile da affrontare. È questo, in estrema sintesi, il pensiero dei calciatori dell’Udinese nel post partita della gara interna pareggiata con il Cagliari.

“Questo punto ce lo prendiamo molto volentieri – ha detto Maurizio Domizzi vicino al gol in due occasioni -. Eravamo reduci da quattro vittorie consecutive e quindi, magari, poteva esserci un abbassamento della tensione agonistica che invece non si è verificato. Sapevamo di incontrare un avversario duro, con una buona qualità media e “cattivo” dal punto di vista sportivo e così è stato.

Magari con un pizzico di fortuna in più avremmo anche potuto vincere, ma tutto sommato questo è un buon punto perché ci permette di continuare la nostra striscia positiva e di allungare sulla zona rossa della graduatoria. Mi dispiace soltanto di non aver concluso con maggiore precisione nella mia prima occasione di testa, mentre sulla seconda ho mancato lo specchio per questione di centimetri. Adesso voltiamo pagina e pensiamo a Catania dove affronteremo un’altra gara dura e tatticamente molto impegnativa”.

Sulla stessa linea d’onda è anche Giampiero Pinzi subentrato in corso d’opera all’acciaccato Sanchez. “Abbiamo dimostrato attenzione contro una squadra che si è dimostrata valida – ha detto il centrocampista romano -. La loro rete poteva condizionarci, ma invece siamo stati bravi a rimettere la gara sui binari giusti e a portare a casa un punto prezioso. In serie A è importante dare continuità ai propri risultati e, per il momento, lo stiamo facendo. Certo avremmo anche potuto vincere, visto che almeno un paio di nitide palle gol ce le siamo create, ma se ci fossimo sbilanciati avremmo anche corso il rischio di subire qualche pericoloso contropiede. Ma per il sottoscritto, come per i miei compagni, il Cagliari è già passato e in testa, al momento, ho solo Catania e la battaglia sportiva a cui andremo incontro”.

“E’ stata una gara difficile – ha concluso Gokhan Inler – perché il gol del Cagliari ci ha complicato i piani, ma non ci siamo demoralizzati. Loro pressavano bene e alti, ma ci abbiamo sempre creduto e il punticino ce lo siamo ampiamente meritati. Complimenti a Floro Flores che ha segnato una rete per noi importantissima e adesso concentriamoci su Catania dove è sempre durissima giocare”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]