Donadoni: “Partita lottata e combattuta, peccato per l’occasione allo scadere”

Il Parma torna a muovere la classifica, giocando alla pari contro un avversario importante come la Lazio. Mister Donadoni é soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, e si rammarica solamente che la stessa determinazione la sua squadra non l’abbia messa in campo anche nelle partite precedenti: “É stata una partita lottata e combattuta, ho visto i ragazzi fare una gara di grande vigore e spirito di sacrificio per portare a casa risultato e questo é il premio per l’ interpretazione e la volontà messa in campo. Da parte di tutti i quanti c’e’ stata una prestazione positiva. Ci é capitata un’ occasione importante allo scadere peccato perchè la vittoria poteva essere un risultato importante sotto tanti punti di vista. Ma il pari alla fine é giusto, accontentiamoci e pensiamo ora a preparare la prossima gara. Se l’atteggiamento é questo potremo ancora toglierci delle soddisfazioni”.

Il problema principale del Parma é il gol? “Sono momenti in cui le cose non vengono come vorresti, é logico che bisogna avere la giusta cattiveria sportiva per andare a cercare la rete. Non sempre si segna su occasioni pulite, i gol arrivano anche su palloni sporchi, su rimpalli, ma ci vuole la ferocia di andare a far gol e in questo noi dobbiamo ancora migliorare, siamo poco bravi. Abbiamo poca malizia e dobbiamo acquisirla fin dagli allenamenti”. Si é rivisto Belfodil: “Ha grandi doti e grandi potenzialità. É alla seconda gara in cui riesce a dare continuità, per gli attaccanti la continuità e’ importante e lui non l’ha potuta avere in questo girone di ritorno per problemi fisici la condizione é un po’ scesa”.  In questa settimana difficile per il mister per il grave lutto che lo ha colpito con la scomparsa del padre, il Parma si e’ stretto intorno a Roberto Donadoni e lui oggi ha tenuto pubblicamente a dire il suo “grazie” per la vicinanza e l’affetto a tutto il club.

[Sito Ufficiale Fc Parma – Fonte: www.fcparma.com]