Empoli-Roma 0-1: successo giallorosso dopo quasi 4.000 giorni

logo-romaMissione sei punti su sei portata a termine. La Roma batte per 1-0 l’Empoli di Maurizio Sarri e torna ad espugnare il terreno di gioco del Castellani dopo ben 3919 giorni: l’ultima volta il 20 dicembre 2003, 2-0 con doppietta di Francesco Totti. I giallorossi conquistano il secondo successo stagionale, primo in trasferta.

Per il terzo anno consecutivo la Roma vince la prima gara esterna del campionato. Dodici mesi fa fu il Livorno la prima vittima dei giallorossi lontano dall’Olimpico, due anni fa toccò all’Inter di Stramaccioni (sconfitta al Meazza per 3-1). Quella di ieri è la quinta vittoria romanista in Serie A sul campo dell’Empoli: le quattro precedenti erano tutte maturate con due gol di scarto (tre successi per 3-1 ed uno per 2-0). L’1-0 al Castellani è dunque un inedito storico. La Roma, in trasferta, non segna nei secondi tempi da 197′: ultimo acuto il 7 aprile scorso, a Cagliari (a segno Destro al 73′). L’Empoli di Sarri si ferma in casa dopo otto vittorie consecutive tra Serie B e Coppa Italia. Il gol nella massima serie manca agli azzurri dall’ultima giornata del torneo 2007-2008 (2-1 al Livorno).

I ragazzi di Garcia tornano a vincere fuori casa dopo 147 giorni. L’ultima volta? A Firenze, il 19 aprile scorso. Finì 1-0 e segnò proprio Nainggolan, protagonista ieri del gran destro dalla distanza che ha finito per causare l’autogol del portiere Sepe. L’ultima autorete a favore risaliva al 10 novembre 2013, nel match pareggiato all’Olimpico per 1-1 contro il Sassuolo (protagonista in negativo il terzino Longhi, “autore” del provvisorio 1-0 romanista poi impattato in extremis da Berardi). Per ritrovare invece un autogol di un portiere bisogna tornare al 18 dicembre 2011: sfida al San Paolo contro il Napoli e deviazione sfortunata (pensate un po’) di Morgan De Sanctis su traversone da sinistra di Erik Lamela. Curiosità: anche un anno fa, alla seconda giornata (3-0 al Verona), la Roma sbloccò il risultato con un autogol, da parte di Cacciatore.

 [Alessio Nardo – Fonte: www.forzaroma.info]