Euro 2016, Francia-Irlanda 2-1 – Griezmann ribalta il match

702

L’attaccante dell’Atlético Madrid con una doppietta regala i quarti alla squadra di Deschamps

Euro 2016 questa sera in campo Italia-GermaniaLIONE – Due reti di Griezmann allontanano gli incubi di un’eliminazione per la Francia, tanto temuta dopo il primo tempo contro l’Irlanda nella gara valevole per gli ottavi di finale giocata questo pomeriggio a Lione.

Spietato “killer” d’area di rigore l’attaccante dell’Atletico Madrid è perfetto in occasione delle reti che ribaltano il match tra Francia e Irlanda, al 13′ e al 16′ minuto della ripresa.

Irlanda meglio fisicamente e tatticamente

Il primo tempo è decisamente a favore dei ragazzi di O’Neil che sorprendono già in avvio con la rete al 3′ di Brady su rigore. La migliore tenuta atletica ha permesso all’Irlanda di arrivare in anticipo sui palloni rispetto agli avversari nei primi 45 minuti.

Francia che non riesce a mordere e che in più occasioni è andata in affanno sulle rapide ripartenze della nazionale di O’Neil. Al 20′ Murphy può persino rendere più tondo il vantaggio.

Giroud che assist man!

Se il tabellino parla Griezmann, la cronaca mette in evidenza le due rifiniture del compagno Giroud che spianano la strada per le occasioni decisive. Nel primo episodio del 16′ la sponda aerea di testa è perfetta considerando il lancio di oltre trenta metri proveniente dal centrocampo: senso della posizione e tempismo le armi vincenti; nel secondo il suo numero da applausi lancia l’attaccante dell’Atletico Madrid verso la porta e Duffy costretto a stenderlo rimediando un rosso che taglia le gambe alla sua squadra.

In mezzo invece è Sagna a salire sugli scudi al 13′ con il suo cross dal fondo al contagiri per l’incornata imperiosa della punta francese. Da sottolineare come l’ingresso di Coman ad inizio ripresa abbia dato più linfa e profondità alla squadra oltre all’inventiva del centrocampista del Bayern Monaca, ex Juve.

Deschamps può così tirare un sospiro di sollievo e guardare con rinnovata fiducia il proseguo dell’europeo, non sottovalutando però le iniziali amnesie dei suoi giocatori, presi alla sprovvista in diverse occasioni.

Articoli correlati