Fantacalcio Roma 2020/2021: guida ai calciatori da comprare

452

Roma

Pellegrini, Mancini e Veretout le certezze della squadra. Zaniolo proverà a rientrare sui suoi livelli. Under, Karsdorp e Fazio con la valigia in mano. Rimane da sciogliere il nodo Dzeko-Milik. Tra le possibili sorprese Kumbulla

ROMA – I giallorossi inizieranno la propria stagione sabato 19 settembre con la gara serale delle 20.45 contro il Verona che si terrà allo stadio Marcantonio Bentegodi. La Roma comincia la nuova stagione sotto la guida tecnico Fonseca rimasto in panchina nonostante il cambio ai vertici societari che ha visto l’avvicendamento tra Pallotta e Friedkin. La squadra capitolina è ancora alla ricerca di una prima punta ed ha cominciato una piccola rivoluzione vista la necessità di mettere a bilancio alcune plusvalenze. Andiamo a vedere nel dettaglio la formazione tipo anche alla luce di quanto visto domenica analizzando i singoli ruoli, cercando di pescare i giocatori migliori.

Probabile formazione titolare

Il modulo di riferimento per questa stagione non è ancora definito anche se, le indicazioni di inizio stagione fanno propendere per un 3-4-2-1. In fase difensiva la linea parte a quattro mentre, in fase difensiva, dietro si può passare a cinque. In porta, il titolare sarà Pau Lopez, nonostante i dubbi di inizio stagione. La difesa a tre vedrà Ibanez, Mancini e Cristante che si abbassa dietro in attesa di Kumbulla.

A centrocampo potrebbero partire Santon Spinazzola sulle linee laterali. In mezzo, quindi, Diawara e Veretout occuperanno la linea mediana. In avanti Mkhitaryan e Lo.Pellegrini partiranno titolari alle spalle dell’unica punta Dzeko che potrebbe partire per far posto a Milik.

L’esperienza di Dzeko, Cristante e Veretout a disposizione

Visti gli innesti di diversi profili giovani, sarà molto utile l’esperienza dei senatori per far partire al meglio questo nuovo ciclo americano. A tal proposito Dzeko, nel caso di un nuovo ribaltone che ne blocchi la partenza, potrebbe sicuramente aiutare i più giovani ad integrarsi ed acquisire una mentalità vincente. Inoltre, Cristante e Veretout, nonostante non siano da molte stagioni in giallorosso, hanno imparato a conoscere l’ambiente ed hanno alle spalle diversi anni nel massimo campionato italiano.

Kumbulla e Spinazzola sorprese, Mkhitaryan ed Pellegrini che stagione?

Per quanto riguarda Mkhitaryannonostante la non più giovane età, ha dimostrato, lo scorso anno, di poter fare la differenza in Serie A. Dovrà certamente confermarsi quest’anno ripagando la fiducia della società che l’ha riscattato. Pellegrini ha ereditato la grande responsabilità di portare avanti la tradizione dei romani a Roma. Quest’anno potrà prendere le chiavi della formazione di Fonseca.

Infine, chiudiamo con due profili sui quali scommettere in questa stagione. Kumbulla, appena arrivato, si è messo in mostra l’anno scorso e vorrà confermarsi in una big. Discorso diverso, invece, per Spinazzola che ha dimostrato, nel corso delle passate annate, ottimo dinamismo e grande rendimento. L’ultima stagione, non al top fisicamente, ha mostrato solo a sprazzi le sue qualità.

Articoli correlati