Festival dello Sport di Trento 2022 si tinge di “green”

43

fds atletica tyrefield

Novità assoluta della quinta edizione del Festival sarà la pista d’atletica Tyrefield realizzata con gomma riciclata che ospiterà numerosi eventi e il passaggio dei grandi campioni olimpici Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu

TRENTO – Anche quest’anno il Festival dello Sport di Trento (22- 25 settembre) si tinge di “green” grazie al contributo di Ecopneus, la società senza scopo di lucro principale operatore della gestione dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) in Italia. Per il quinto anno consecutivo Ecopneus, Sustainability Partner del Festival, porterà a Trento le innovative pavimentazioni Tyrefield per l’atletica, il basket, il padel e il volley, realizzate con la gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso. Una soluzione sempre più apprezzata dagli atleti ma anche dagli addetti del settore, in grado di coniugare prestazioni da campioni con la sostenibilità degli impianti sportivi e che trova applicazione in numerose discipline sportive.

Grazie alla gomma riciclata dei PFU è infatti possibile realizzare campi da gioco che consentono prestazioni e giocabilità ottimali, protezione antitrauma per gli atleti, resistenza ad ogni condizioni meteo, pensate e studiate per ogni disciplina sportiva, dal basket al calcio, dalla pallavolo al padel, dall’equitazione all’atletica, disciplina olimpica per eccellenza che ha valso all’Italia ben cinque Ori durante i Giochi Olimpici di Tokyo dello scorso anno.

E sarà proprio la pista d’atletica Tyrefield in Piazza Dante, la vera novità di questa edizione del Festival che il 22 settembre ospiterà il passaggio del campione olimpico ed europeo dei 100 metri Marcell Jacobs, a cui seguiranno il 23 e il 24 settembre gli appuntamenti con i campioni Fausto Desalu e Filippo Tortu. La pista d’atletica Tyrefield in gomma riciclata è stata realizzata in collaborazione con Casali Sport, azienda leader in Italia in sistemi di pavimentazione sportiva indoor e outdoor. Una tecnologia innovativa e in continua evoluzione: attualmente sono infatti in corso nuovi studi per realizzare una nuova superficie costituita da un tappeto in gomma riciclata dal design innovativo che già dai primi test, condotti dall’esperto internazionale di Biomeccanica il Prof. Mauro Testa in collaborazione con Fidal Marche, ha mostrato caratteristiche eccellenti, assicurando alte prestazioni e tutela dell’atleta contro gli infortuni tanto che è in fase di studio per l’omologazione da parte della FIDAL – Federazione Italiana Atletica Leggera.

Durante il Festival, riflettori puntati anche sul Tyrefield per il basket, ospitato in Piazza Fiera, dove il mitico Giacomo “Gek” Galanda, leggenda ed ex capitano della nazionale italiana di basket, in collaborazione con Ecopneus e la FIP- Federazione Italiana Pallacanestro, giovedì e venerdì mattina trasmetterà ai giovani cestisti presenti la passione per la palla spicchi e i trucchi imparati in anni passati sui playground di tutto il mondo. Venerdì il campo da basket ospiterà anche il coach della Nazionale Italiana Basket Gianmarco Pozzecco “Il Poz” e i campioni Toni Kukoc e Andrea Meneghin (sabato 24 settembre). Grande attesa anche per il torneo basket 3×3 giovanile e senior FIP Trentino Ecopneus in programma domenica 25 settembre. Sempre in Piazza Fiera, si svolgerà inoltre il torneo sul campo Tyrefield per il padel “Bobo Vieri & Friends”, dove sabato 24 settembre si sfideranno alcune leggende del calcio italiano e internazionale.

Ingrediente segreto dei quattro campi da gioco è quindi la gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso, un materiale prezioso ed ecofriendly con il quale si ottengono superfici sportive apprezzate anche ai massimi livelli. Nelle superfici sportive Tyrefield portate al Festival, come quelle per il padel e l’atletica realizzate da Casali Sport, la gomma riciclata viene utilizzata come tappetino elastico posato sulle fondamenta, su cui vengono poi applicati dei fondi riempitivi e delle resine sintetiche per costituire lo strato superficiale esterno, caratterizzato dall’aderenza adeguata alla disciplina sportiva prevista. La versatilità di questa soluzione consente di realizzare superfici dal design innovativo, con caratteristiche specifiche a seconda della particolare disciplina e della destinazione d’uso prevista, se per atleti professionisti, per lo svago, per la pratica sportiva amatoriale o scolastica.