Figo: “L’Inter deve pensare gara per gara e non al passato glorioso”

234 0

Il ministro degli esteri nerazzurro, Luis Figo, dalle colonne della Gazzetta dello Sport, dà degli importanti consigli all’Inter che deve risalire la china in campionato. Il portoghese afferma che non bisogna pensare al passato: “Non si deve vivere di solo passato. Se l’Inter vuole risalire in classifica deve pensare partita per partita”. La fame nerazzurra: “Certo che i giocatori hanno fame altrimenti non sarebbero in un grande club”. Elogi a Ranieri: “Ha riportato equilibrio ed esperienza. Ha allenato squadre importanti sia in Italia che all’estero. L’Inter aveva bisogno di tornare alla normalità. Ora il mister ha bisogno dell’aiuto del gruppo e della fiducia che scaturisce dai risultati positivi”. Il ritorno di Sneijder è quello più atteso: “Lui fa la differenza. L’Inter ha bisogno di uno Sneijder al cento per cento, uno Sneijder che garantisce qualità e gol”. L’olandese si sente ancora nerazzurro: “Lui si sente parte del progetto e vuole ancora vincere con questi colori”.

Anche il ritorno di Maicon sarà indispensabile: “Andate a rivedere i primi minuti di Inter-Napoli e capirete quanto sia importante per i meccanismi di gioco nerazzurri. Le sue uscite garantiscono imprevedibilità e danno respiro alla squadra”. Il problema infortuni: “Sono capitati tutti insieme. Thiago Motta, ad esempio, è sempre prezioso. E apprendo ora che Julio Cesar si è fatto male. E’ proprio un anno strano”. L’Inter può ancora dire la sua: “Possiamo recuperare e vincere. La classifica però ci penalizza anche se abbiamo fatto solo un mese di campionato. Il Napoli vola, la Juventus sta facendo bene e l’Udinese senza Sanchez sta disputando un grande campionato”.

Chi teme di più: “Direi il Napoli, ma si deve avere rispetto di chiunque è avanti in questo periodo”. Anche se è stato ceduto Eto’o, la rosa nerazzurra resta importante: “Vero. Ma le grandi squadre non si fanno con i soli nomi. Bisogna dimostrare di essere forti sul campo”. Capitan Zanetti candidato al premo Golden Foot: “Un campione straordinario e un grande esempio per l’intero spogliatoio nerazzurro”.

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]