Fiorentina: Matri subito in campo

logo-fiorentinaDalla partita di domani a Catania fino al termine di questa stagione la Fiorentina potrà contare sul suo nuovo centravanti: Alessandro Matri. Nell’operazione di mercato che ha portato l’attaccante lombardo a Firenze ha avuto un ruolo fondamentale il tempismo dei dirigenti viola. Proprio ieri infatti è è uscita la notizia dell’infortunio di Giampaolo Pazzini: l’ex viola, in Milan-Spezia di mercoledì (ottavi di finale di Coppa Italia), ha subito una lesione all’adduttore della gamba destra che lo terrà fuori per alcune settimane. Nei prossimi giorni il rossonero si sottoporrà ad alcune visite mediche affinchè possano essere più chiari i tempi di recupero.

Se l’incontro Pradè-Galliani (avvenuto ad inizio settimana) fosse stato fissato per 2/3 giorni dopo e la Fiorentina non avesse concluso in tempi rapidi l’affare Matri quindi, la trattativa con il Milan sarebbe potuta saltare a causa dell’emergenza che i rossoneri si trovano ad affrontare nel reparto d’attacco in questo delicato momento. E’ stato provvidenziale dunque aver chiuso la trattativa con il club di Via Turati prima che la squadra, adesso affidata a Clarence Seedorf, scendesse in campo mercoledì, giorno in cui Matri è arrivato a Firenze. Tutto ciò testimonia quanto siano importanti il tempismo e la rapidità nel calciomercato, aspetto che dirigenti della Fiorentina sanno molto bene.

[Alessandro Guetta – Fonte: www.violanews.com]