Fiorentina: stretta di mano per Salah

logo FiorentinaA seguire vi riportiamo i passaggi più interessanti del filo diretto con il giornalista Enzo Bucchioni nel corso di Anteprima Pentasport: “Salah? Speriamo che i manager riportino tutto al giocatore con lo stesso ottimismo visto ieri. Sul mercato la Fiorentina non ha furia perché possiede un’ossatura di squadra consolidata. Servono dei ritocchi mirati: sicuramente due centrocampisti più fisici e verticali a centrocampo e probabilmente due terzini. Magari anche un’alternativa a Babacar. Ci sono molti giocatori da vendere prima, a cominciare da Mario Gomez.

Della Valle proverà anche quest’anno a vincere, non l’ho mai sentito dire ‘mi sono stufato’. Un momento di riflessione, in una vicenda come quella che coinvolge Salah e la Fiorentina, ci può stare a questo punto. Vecino? Credo che lo terranno perché Sousa lo vuole valutare. A Montella non è mai piaciuto ma ora le cose sono cambiate con l’avvicendamento sulla panchina viola. La prima richiesta che ha fatto Salah alla Fiorentina è stata di uno stipendio annuale pari a 3,5 milioni di euro. La contro-proposta, che è stata accettata dall’entourage del giocatore è di 2,5 milioni annui più bonus vari.

Su queste basi c’è stata la stretta di mano ieri.La Fiorentina ha cercato di non forzare la mano, cercando un accordo che accontentasse tutti, mentre da parte sua il giocatore ha chiesto stabilità: cerca una società che creda in lui senza girarlo in prestito altrove. Vargas? E’ un ottimo giocatore ma il suo problema è che alterna dei momenti di grande forma ad altri di appannamento. Vediamo se rientrerà nei piani di Sousa, magari come esterno alto. Ilicic? Sousa ha detto alla dirigenza che piace molto, è intrigato dal fatto di poterlo esaltare. Le cose cambierebbero in caso di offerta irrinunciabile.

Non è comunque un intoccabile come Tatarusanu, Savic, Mati Fernandez, Borja Valero e Babacar. Prandelli e Montella? Sono due buoni allenatori ma non sono vincenti. Su Montella siamo ancora in tempo a ricrederci vista la giovane età. Scambio Gomez-Ocampos? Se dovesse andare in porto la vicenda Salah, non servirebbero più esterni. Baselli? Davanti alla difesa ha delle qualità importanti. I soldi spesi per Salah? Andrebbero a bilancio nel 2016, magari con un anticipo a gennaio prossimo, così da poter fare calciomercato in questa sessione estiva. I Della Valle costruiranno una Fiorentina competitiva anche quest’anno”.

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]