Formazione Roma, quali giocatori comprare al fantacalcio

Roma

I giallossi con tante novità in squadra e le certezze Under, Manolas e Kolarov. A centrocampo e attacco tante le staffette possibili

ROMA – I giallorossi ripartono con lo stesso modulo ma diverse novità in formazione. Sulla carta ben sette undicesimi dei titolari sono cambiati. La qualità complessiva sembra essersi alzata e Di Francesco dovrà fare il massimo per garantire una stagione di successi dopo una scorsa stagione chiusa al terzo posto e un cammino di Champions positivo. Quali pedine allora consigliare per il proprio scacchiere? Tra conferme e nuovi acquisti andiamo a vedere come saranno schierati e chi potrebbe fare la differenza.

Probabile formazione

Come accennato nel modulo 4-3-3 sembrano tanti i volti nuovi a recitare il ruolo da protagonista. Tra i pali è arrivato Olsen per Alisson. Parliamo di un giocatore affidabile anche se non ai livelli del suo precedessore. Difesa con Marcano che potrebbe soffiare il posto a Fazio: più veloce ma con meno esperienza. Chi la spunterà? Se Kolarov e Manolas sembrano sicuri del posto per Florenzi potrebbe prospettarsi una staffetta con Karsdorp. A centrocampo pesa la partenza di Nainggolan c’è però un trio che può regalare soddisfazione ovvero Cristante, Nzonzi e Pastore. In avanti Dzeko affiancato da Under e Kluivert ma anche qui la staffetta con Perotti e El Shaarawy sembra inevitabile.

Under verso la riconferma, Manolas e Kolarov perni

Esploso nel corso della scorsa stagione il turco è uno dei punti fermi nonchè pupillo di Eusebio. C’è solo da valutare in chiave turn over con la Champions ma giocando da inizio stagione non ci sorprenderebbe vederlo in doppia cifra. Per i due difensori la consapevolezza di essere due colonne dei giallorossi. Il greco è tra i centrali migliori della A mentre il serbo continuerà a garantire tanti bonus.

Kluivert e Schick le sorprese, chi sarà il rigorista?

Il neo acquisto ha grandi qualità e dopo una prima parte di adattamento al nuovo campionato potrebbe far uscire il meglio di se. Per Schick potrebbe essere la stagione del rilancio dopo un’annata un pò nell’ombra. Si gioca tutto ormai, deve dimostrare di essere un vero Top player. Cosa dire invece del rigorista? Sulla carta Perotti e De Rossi ma nella realtà nessuno dei due sembrerebbe avere il posto assicurato. Per Dzeko una stagione dove si fa più alta la pressione di Schick e quindi potrebbe avere meno minuti da titolare. Resta sempre un top player da considerare nella propria campagna acquisti.