Serie B – Altro ricorso della Pro Vercelli al Collegio di Garanzia del CONI

Serie B - Altro ricorso della Pro Vercelli al Collegio di Garanzia del CONI

Ennesimo ricorso della compagine piemontese al Collegio di Garanzia del CONI circa la questione dei ripescaggi. 

VERCELLI – Ennesimo ricorso presentato dalla Pro Vercelli al Collegio di Garanzia del CONI. La compagine piemontese ha comunicato il tutto attraverso il proprio sito ufficiale. Di seguito il testo integrale.

Serie B – Altro ricorso della Pro Vercelli al Collegio di Garanzia del CONI

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso presentato dalla società F.C. Pro Vercelli 1892 S.r.l. nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio e della Lega Nazionale Professionisti Serie B per l’annullamento delle delibere del Commissario Straordinario del 13 agosto 2018 pubblicate con C.U. n. 47, n. 48 e n. 49 e del C.U. n. 10 della LNPB, con cui è stato pubblicato il Calendario relativo al Campionato di Serie B 2018/2019, nonché di ogni ulteriore atto presupposto, annesso, connesso, collegato e conseguente ai predetti decisioni.
 
La ricorrente F.C. Pro Vercelli 1892 S.r.l. chiede al Collegio di Garanzia:

– in via cautelare, di sospendere, inaudita altera parte, la disputa della prima gara di Campionato di serie C per la sola società Pro Vercelli e/o per le società interessate ai ripescaggi, per tutte le ragioni esposte nel ricorso.

– in via pregiudiziale/preliminare, di disporre l’acquisizione delle delibere delle Assemblee della LNPB dei giorni 10 e 30 luglio 2018 inerenti ai blocchi dei ripescaggi, nonché la comunicazione inviata in data 9 agosto dalla LNPB alla FIGC con la quale il Consiglio Direttivo della medesima Lega “ha deliberato di non avvalersi della possibilità di integrare le vacanze di organico del Campionato di Serie B 2018/2019”; delle delibere della Giunta del CONI n. 52 del 1° febbraio 2018 e delle ulteriori; degli atti istruttori che hanno preceduto le deliberazioni qui impugnate, per tutte le ragioni esposte nel ricorso;

– nel merito, di accogliere il presente ricorso e, per l’effetto, di dichiarare nulle e/o di annullare i provvedimenti impugnati per tutte le ragioni esposte nel ricorso.