Gasperini cerca rinforzi in difesa: torna Paletta?

Gasperini, allenatore dell'Atalanta
Gasperini, allenatore dell’Atalanta

Paletta e l’Atalanta hanno entrambi vissuti una domenica da incubo. Il centrale italo-argentino, scelto da Montella per affiancare Romagnoli, a momenti non causava il patatrac. Il suo fallo da rigore, con conseguente espulsione, poteva costare carissimo.
L’Atalanta, invece, ha beccato 4 gol dalla Lazio, perdendo nonostante le tre reti segnate.
Ora l’italo-argentino e la società orobica potrebbero ritrovarsi.

Verso il Paletta bis

Raimondi-Toloi-Zukanovic è stato un trio da incubo. E’ chiaro che qualcosa manca all’Atalanta in difesa. Gasp pare aver bocciato Masiello, Djmisti e Caldara. Questo significa che al tecnico serve un centrale su cui fare affidamento. L’arrivo di Gomez e la ricerca di un altro difensore da parte dei rossoneri, allontanano Paletta dal Milan.
A questo punto le possibilità di un ritorno dell’italo-argentino sono in salita.

Esperienza che manca

A Gasperini serve un centrale in grado di guidare la difesa, cosa che Toloi si è dimostrato incapace di fare. Il brasiliano ha deluso ancora una volta, mostrando limiti enormi e risultando tra i peggiori in campo. La stessa scelta di Gasprini di mettere come centrale di destra Raimondi, denuncia una mancanza nel settore difensivo. CR77, come lo chiamano i tifosi, ha fatto il terzino o l’ala, ma, chiedergli di fare il centrale è stato troppo.