Genoa – Fiorentina 1-1: diretta live, risultato finale

1057

Genoa Fiorentina diretta risultato tabellino tempo reale

La partita Genoa – Fiorentina del 3 aprile 2021 in diretta: presentazione, formazioni e cronaca con commento in tempo reale, dove vedere il match valido per la ventinovesima giornata di Serie A

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: GENOA-FIORENTINA 1-1

SECONDO TEMPO

90' Il direttore di gara estrae il giallo a Erick Pulgar

90' Questo è tutto, non c'è altro da commentare. La partita Genoa e Fiorentina finisce qui

90' Lorenzo Venuti lascia il terreno di gioco

90' Spazio a Sofyan Amrabat, nuova mossa per l'allenatore

89' Lascia il campo Dušan Vlahović per Fiorentina

89' Entra in campo Christian Kouamé per Fiorentina

83' Gaetano Castrovilli abbandona il terreno di gioco

83' José Callejón si incammina verso il centro del campo, pronto l'ingresso

83' Fuori dal campo Gianluca Scamacca per Genoa

83' Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Eldor Shomurodov

83' Fuori dal campo Kevin Strootman per Genoa

83' Minuti per Filippo Melegoni che fa adesso il suo ingresso sul terreno di gioco

71' Fuori dal campo Giacomo Bonaventura per Fiorentina

71' Forze fresche in campo per Fiorentina con l'ingresso di Valentin Eysseric

71' Fuori dal rettangolo di gioco Martín Cáceres per Fiorentina

71' Cristiano Biraghi si incammina verso il centro del campo, pronto l'ingresso

70' Fuori Mattia Destro, ecco la mossa dell'allenatore

70' Il tecnico inserisce Marko Pjaca sul terreno di gioco

70' Valon Behrami lascia il terreno di gioco

70' In campo per Genoa Paolo Ghiglione

63' Il direttore di gara sventola il cartellino per Miha Zajc, autore dell'intervento scorretto

62' Fuori dal rettangolo di gioco Davide Biraschi per Genoa

62' Sostituzione per Genoa entra in campo Miha Zajc

51' Fiorentina con un giocatore in meno per l'espulsione di Franck Ribéry

46' Squadre in campo per il secondo tempo, siamo pronti, si inizia!

PRIMO TEMPO

45' Non c'è più tempo, si conclude la prima frazione di gioco tra Genoa e Fiorentina, all'intervallo siamo sul risultato di 1 a 1. Fra qualche istante saremo pronti con il secondo tempo

23' Gol per Dušan Vlahović per Fiorentina, assist di Gaetano Castrovilli!

13' Mattia Destro! Cambia il risultato grazie al suo gol, assist di Gianluca Scamacca

2' Inflessibile il direttore di gioco che sventola il cartellino giallo per Kevin Strootman

1' Tutto pronto, parte l'incontro tra Genoa e Fiorentina!

Benvenuti alla diretta di Genoa - Fiorentina, squadre in campo pronte all'inizio del match

GENOA: Mattia Perin; Domenico Criscito, Davide Biraschi (dal 17' st Miha Zajc), Andrea Masiello, Davide Zappacosta, Valon Behrami (dal 25' st Paolo Ghiglione), Kevin Strootman (dal 38' st Filippo Melegoni), Ivan Radovanović, Milan Badelj, Gianluca Scamacca (dal 38' st Eldor Shomurodov), Mattia Destro (dal 25' st Marko Pjaca). A disposizione: Federico Marchetti, Alberto Paleari, Cristián Zapata, Edoardo Goldaniga, Lennart Czyborra, Francesco Cassata, Nicolò Rovella. Allenatore: Davide Ballardini.

FIORENTINA: Bartłomiej Drągowski; Lucas Martínez Quarta, Nikola Milenković, Germán Pezzella, Martín Cáceres (dal 26' st Cristiano Biraghi), Lorenzo Venuti (dal 45' st Sofyan Amrabat), Giacomo Bonaventura (dal 26' st Valentin Eysseric), Franck Ribéry, Gaetano Castrovilli (dal 38' st José Callejón), Erick Pulgar, Dušan Vlahović (dal 44' st Christian Kouamé). A disposizione: Pietro Terracciano, Antonio Rosati, Maximiliano Olivera, Antonio Barreca, Fabio Ponsi, Borja Valero, Tòfol Montiel. Allenatore: Giuseppe Iachini.

Reti: al 13' pt Mattia Destro, al 23' pt Dušan Vlahović.

Ammonizioni: al 2' pt Kevin Strootman (GEN), al 18' st Miha Zajc (GEN), al 45' st Erick Pulgar (FIO).

Espulsioni: al 6' st Franck Ribéry (FIO).

La presentazione del match

GENOVA –  Oggi pomeriggio, sabato 3 aprile, allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova, é in programma Genoa – Fiorentina, gara valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021. Calcio di inizio previsto per le ore 15. I padroni di casa sono reduci dalla vittoria in rimonta al Tardini contro il Parma, grazie alla doppietta messa a segno da Scamacca, arrivata dopo che nelle ultime sei gare avevano racimolato solo 4 punti.  In classifica ora sono tredicesimi con 31 punti,  frutto di 7 vittorie, 10 pareggi e 11 sconfitte: una posizione abbastanza tranquilla visto che distano nove lunghezze dalla zona calda della classifica. Con 30 gol fatti hanno il terzo peggior attacco del campionato, a pari merito con l’Udinese, mentre per i 40 subiti si pongono come la nona miglior difesa del torneo. Nelle ultime cinque gare di campionato hanno collezionato 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte, realizzando 4 gol e subendone 7. Nello stesso periodo i viola, che a Marassi avranno in panchina Beppe Iachini dopo le dimissioni a sorpresa di Cesare Prandelli, hanno ottenuto 1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte: in classifica sono quattordicesimi a quota 29 punti, frutto di 7 successi, 8 pareggi e 13 sconfitte; hanno realizzato 35 reti e ne hanno incassate 45. Fuori casa il loro percorso non é stato finora esaltante ma l’ultima volta si sono imposti sul campo del Benevento col risultato di 1-4. Sono 49 i precedenti tra e due compagini, all’ombra della Lanterna, con il bilancio di 15 vittorie del Genoa, 20 pareggi e 14 affermazioni della Fiorentina. All’andata finì 1-1: a Pjaca rispose Milenkovic all’ultimo secondo.  Pronostico a vantaggio della Viola con vittoria quotata a 2.50.

QUI GENOA –  Ballardini dovrà rinunciare agli infortunati Cassata e Pellegrini. Probabile il consueto modulo 3-5-2 con Perin tra i pali e  davanti a lui Masiello, Radovanovic e Criscito. In cabina di regia Badelj con Zajc e Strootman, arrivato a gennaio e già diventato titolare inamovibile; sulle fasce Zappacosta e Czyborra. In attacco Pandev e Scamacca

QUI FIORENTINA – Iachini dovrà fare a meno di due giocatori, Kokorin e Igor; mentre dovrebbe recuperare il portiere Dragowski. Possibile un modulo speculare con il polacco tra i pali e retroguardia composta da Milenkovic, Pezzella, Quarta. In mediana  Bonaventura, Pulgar e Castrovilli; sulle corsie Caceres e Biraghi. Davanti Ribery e Vlahovic.

Le parole di Ballardini e Iachini

Ballardini: “Noi siamo contenti, consapevoli di quello che fino ad ora abbiamo fatto. Siamo altrettanto consapevoli delle difficoltà che da qui in avanti dobbiamo affrontare. Molto felici per quello che è stato fatto e molto consapevoli di quello che c’è ancora da fare. Hanno giocatori di straordinario valore. Non pensavano certo oggi di essere in quella posizione di classifica. Hanno dieci partite per rimediare a una stagione che non gli ha detto bene. Queste sono difficoltà enormi per chi gioca contro di loro. Possono incidere anche se noi abbiamo dei giocatori che non si risparmiano. Arrivano, si mettono apposto e si fanno trovare subito pronti, considerando anche le fatiche, le partite e i viaggi. Abbiamo la fortuna di avere dei ragazzi molto seri e responsabili. Si faranno trovare pronti”. 

Iachini: “Abbiamo iniziato a lavorare, nelle assenze di alcuni ragazzi, su alcune situazioni tattiche. Detto questo, quando un allenatore subentra va sulle certezze della squadra. Su quello che sente i giocatori possano recepire e su cui possano sentirsi un po’ più sicuri, per non dare eccessive preoccupazioni o ulteriori insicurezze. Dobbiamo rimanere concentrati: tutti i modi possono essere giusti e tutti i moduli possono essere sbagliati. Contano la concentrazione, l’attenzione, la partecipazione. In questo senso, tornando alla prima parte della stagione, i 4 gol di Castrovilli, i gol degli esterni e la pericolosità delle mezzali fa capire che non si attacca solo con le punte ma anche con l’aggressività e le palle difensive. Stiamo riprendendo certi discorsi, l’importante è che nelle due fasi di gioco ci sia la partecipazione giusta da parte di tutti. Dobbiamo ridare a questo gruppo certezze e sicurezze in sé stessi. Ballardini ha fatto un grande lavoro. Ha dato un’identità precisa alla squadra: ha avuto problemi di Covid all’inizio, ora ha un’identità. Ha qualità ed esperienza in tutti i reparti, davanti ha anche giovani interessanti. Ballardini ha saputo amalgamarla bene, la Fiorentina affronterà una partita difficile da affrontare con la mentalità giusta”.

L’arbitro

A dirigere la gara sarà Fabio Maresca della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Carbone e Vecchi, il quarto uomo Fourneau, il Var Banti e l’aiuto Var Tegoni.

Le probabili formazioni delle due squadre

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra; Pandev, Scamacca. Allenatore: Ballardini

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta; Caceres, Bonaventura, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. Allenatore: Iachini

Dove vedere la partita in tv e streaming

Il match Genoa – Fiorentina, valido per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A, si giocherà a porte chiuse in osservanza della normativa anti-Covid. Sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Serie A (canale 254 del satellite). per gli abbonati di Sky, la partita sarà a disposizione in streaming tramite il servizio Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. I nostri lettori avranno a disposizione la diretta testuale di questa partita sul proprio computer e sui principali dispositivi mobili (tablet e smartphone). Dalle ore 15 ci sarà infatti la cronaca sul web con diretta testuale. Un’ora prima circa invece saranno disponibili le formazioni ufficiali e vedere quali sono le scelte dei due allenatori.

Articoli correlati