Genoa, Juric: “Giocheranno gli stessi di domenica”

326

GENOVA – Nessuna pre-tattica per mister Juric. Il tecnico del Genoa durante la consueta conferenza stampa della vigilia, a Pegli, non si è nascosto e ha praticamente già annunciato la formazione che scenderà in campo domani contro il Sassuolo al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia.

Juric ha affrontato anche gli aspetti fisico-mentali della squadra, che praticamente non gioca un’intera partita da tre settimane, tra rinvio e pausa internazionale: “Un po’ perdi il ritmo però comunque contro la Fiorentina ti sei preparato mentalmente”.

Che Sassuolo si aspetta?: “Hanno dimostrato contro l’Athletic Bilbao di essere tosti e pericolosi. In attacco hanno ali molto valide che giocano in base ai dettami del mister. Stanno facendo un ottimo lavoro.

Attacco con Gakpé e Rigoni al fianco di Pavoletti?: “Saranno messi diversamente in campo. Quelli saranno gli effettivi ma saranno posizionati differentemente”.

Quanto può pesare l’assenza di Berardi?: “Penso che rimanga un top player, ma hanno preso giovani interessanti come Ricci e Ragusa. Però Berardi manca secondo me”.

Dalla sua squadra vuole una ripetizione di quanto visto con la Fiorentina?: “Voglio che giochiamo con lo stesso spirito. Dobbiamo cercare di giocare così”.

Cosa manca ad Ocampos per fare il salto di qualità?: “Penso sia in fase di apprendimento, poi fa due passi avanti e uno indietro. In questo momento sta lavorando bene”.

La gara di domani sarà “condizionata” dal fatto che tre giorni dopo si gioca?: “Non credo. Ad inizio campionato tutti stanno bene”.

In difesa rivedremo Orban dal primo minuto?: “Sì”.

C’è qualche giocatore che può migliorare?: “Penso che ancora tanti possono crescere molto. Anche durante l’allenamento abbiamo fasi positive e fasi negative. Poi si migliora un gruppo”.

Al termine della conferenza stampa la squadra è partita alla volta di Reggio Emilia. La partita di domani è programmata per le ore 15.