Genoa-Roma, Juric: “Potevamo pareggiare. Per Perin non ho sensazioni positive”

406

La mia squadra ha fatto bene, potevamo pareggiare l’incontro“. Così l’allenatore del Genoa Ivan Juric ha commentato la sconfitta casalinga contro la Roma, la seconda consecutiva dopo quella rocambolesca rimediata dal Palermo, e la terza  di fila in campionato.

Il tecnico croato ha dichiarato che gli uomini di Spalletti hanno iniziato meglio mentre i suoi giocatori hanno sbagliato qualche passaggio di troppo pur avendo giocato sempre con grande cuore, ma che alla fine il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

Juric ha espresso un parere molto positivo su Mauricio Pinilla, subentrato al 21′ del secondo tempo a Lazovic (“Lo utilizzerò molto, lo volevamo. Non gioca da Ottobre, troverà la condizione migliore e sarà utile per noi”).

Perin

Saranno gli esami strumentali cui si sottoporrà domani a definire il reale quadro clinico del ginocchio sinistro di Mattia Perin, costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo soltanto 8 minuti dopo essersi infortunato in occasione di una parata strepitosa. Le prime analisi parlano di “trauma distorsivo del ginocchio” ma soltanto esami più approfonditi potranno escludere interessamenti ai legamenti.

Il ginocchio infortunato non é lo stesso operato nello scorso mese di aprile, intervento che ha tenuto il portiere lontano dai campi di gioco per 5 mesi facendogli saltare anche gli Europei di Francia – ma le lacrime in panchina di Perin e le parole di Juric (“Non ho sensazioni positive“) hanno destato apprensione in tutti i tifosi, rossoblù e “non”.