Genoa: sfoltire l’organico è la nuova priorità

202

Gli ultimi importantissimi acquisti del presidente Preziosi hanno permesso a mister Gasperini di poter contare su un organico molto competitivo ma un po’ troppo ampio. E’ per questo motivo che la società è al lavoro per cercare di sistemare altrove almeno cinque o sei elementi. Se da tempo è sul mercato Francesco Modesto, che tuttavia stenta a trovare estimatori, i colpi Veloso e Zuculini hanno creato un sovraffollamento nella zona nevralgica del campo.

Il greco Tachtsidis, in procinto di passare al Torino potrebbe alla fine restare mentre la posizione di Vanden Borre, che il Colonia vuole con decisione, è ancora incerta. Con Zapater ormai al passo d’addio (non è però sicuro l’approdo allo Sporting Lisbona), resta una maglia per due. A giocarsi la permanenza al Grifone saranno dunque Omar Milanetto, un senatore della squadra e reduce da un’annata strepitosa, ed il franco – marocchino Housseine Kharja, in netta ripresa dopo i due infortuni patiti nella scorsa stagione.

Milanetto non ha mai negato la volontà di chiudere la carriera al Genoa ma, d’altro canto, la società è consapevole che questa è l’ultima occasione per monetizzare, considerando l’età del regista. Per Kharja, invece, la valutazione sarebbe decisamente più elevata anche se il punto interrogativo riguarda le sue condizioni fisiche.

Restando a centrocampo, nella lista dei partenti potrebbe essere inserito anche Giandomenico Mesto, pedina importante solo a sprazzi e alla costante ricerca di una continuità che, almeno sotto la Lanterna, i tifosi non hanno mai potuto apprezzare. Giocatore duttile che può essere impiegato su entrambe le fasce e, all’occorrenza, come esterno d’attacco. Nello scorso campionato mise a segno anche cinque gol. Se dovesse lasciare il Genoa, però, in questo caso potrebbe arrivare un sostituto, sempre che il mister non opti per spostare nuovamente Marco Rossi sulla destra, con Tomovic come alter ego.

In difesa, invece, Bocchetti alla fine dovrebbe rimanere. Non si può essere altrettanto certi, invece, della permanenza di Emiliano Moretti, che inizierebbe la stagione tra i rincalzi e che potrebbe rendersi utile solo per avvicendare uno tra Bocchetti e Criscito. Inoltre, in quel settore, il Grifone possiede anche Fatic e Polenta.

Lasceranno il Genoa in prestito anche due grandi promesse come Zigoni e Ragusa. Per loro sono molte le formazioni di serie B in fila. Resta da valutare la soluzione migliore per garantire ad entrambi una completa maturazione.

[Claudio Baffico – Fonte: www.pianetagenoa1893.net]

Articoli correlati