Gomez vs Eto’o: testa a testa tra bomber

220

logo-fiorentinaFiorentina contro Sampdoria è l’occasione per vedere di fronte due dei più grandi cannonieri degli ultimi anni. Mario Gomez da una parte, Samuel Eto’o dall’altra. Quattro anni di età separano la pantera camerunense dal torero tedesco, che hanno avuto carriere e trionfi diversi, ma un denominatore comune: il gol.

Se le reti fossero giorni, Samuel Eto’o metterebbe insieme un anno; tra Spagna (Mallorca e Barcellona), Italia (Inter e Sampdoria), Russia (Anzhi), Inghilterra (Chelsea e Everton) e Nazionale maggiore sono 365 i suoi centri in carriera: un’enormità. Risponde con “soli” 259 gol tra Stoccarda, Bayern, Fiorentina e Nazionale il tedesco dal sangue spagnolo, che senza i recenti infortuni potevano essere molti di più.

Gomez e Eto’o sono attaccanti diversi sotto ogni punto di vista: fisico e pesante il primo, agile e scattante il secondo. Caratteristiche fisiche e tecniche agli antipodi, tali da poterli far giocare insieme un ipotetico attacco: SuperMario al centro, la Pantera Nera a supporto. Un reparto avanzato atomico, da mettere alla prova anche la retroguardia più munita. Lasciando da parte il fantacalcio, i loro partner d’attacco saranno ben diversi. Gomez avrà al proprio fianco due tra Joaquin, Diamanti e Salah, con quest’ultimo che ricorda vagamente proprio Eto’o, che invece sarà accompagnato da Muriel e Eder.

Domani sera saranno uno di fronte all’altro, come accadeva nei big match tra Barcellona e Bayern Monaco. Stavolta sarà un meno rinomato Fiorentina-Sampdoria, ma in palio c’è tanto. Viola e blucerchiati vogliono cullare il sogno Champions, lo scontro diretto è un’occasione da non fallire per entrambi. Gomez contro Eto’o: chi la spunterà?

[Stefano Fantoni – Fonte: www.violanews.com]