Guidolin: “E’ mancato il risultato, non il coraggio e la personalità”

E’ dispiaciuto mister Guidolin al termine dell’incontro perso contro la Lazio di Edy Reja, ma anche consapevole di essere sulla strada giusta: “Abbiamo giocato un grandissima partita – commenta il tecnico bianconero nella sala stampa dello Stadio “Olimpico” -. Faccio i complimenti alla mia squadra per la prestazione offerta oggi. Non meritavamo di perdere, anzi probabilmente anche il pareggio ci stava stretto. Nel primo tempo abbiamo avuto tre-quattro nitide palle gol, quella capitata sui piedi di Armero, poi, è stata clamorosa. Nella ripresa c’è stata la chance per il 2-3, ma l’abbiamo fallita. Questo è il calcio, ma la mia Udinese deve continuare ad esibire questo coraggio e personalità. Si tratta di fare ancora un passo in avanti per quanto riguarda la concretezza e la lucidità sotto porta. Non c’è stato il risultato, ma la squadra mi è piaciuta”.

Con questo successo la Lazio vola a soli tre punti dal Milan capolista: “Sapevamo di affondare un squadra in salute. Abbiamo saputo mettere spesso in gran difficoltà i biancocelesti. Commettiamo spesso ingenuità che ci costano caro, abbiamo qualche difficoltà a migliorare in determinati frangenti. Se avessimo sprecato di meno a questo punto potremmo essere a 26-28 punti in classifica. Sanchez? E’ un ottimo giocatore, è stato penalizzato da un duro colpo subito nel finale del primo tempo. Credo che possa fare ancora meglio”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]