Guidolin: “É un problema di testa, ma solo noi possiamo invertire questa tendenza”

logo-udineseContro la Lazio l’Udinese rimedia una sconfitta che brucia sciupando un doppio vantaggio e non sfruttando la superiorità numerica. “É un momento molto difficile in cui non ce ne va dritta una – commenta laconico nel post-partita mister Guidolin -. Dobbiamo cercare di venirne fuori facendo quadrato. Sembrava di vedere la luce in fondo al tunnel invece abbiamo addirittura perso. Credo sia successo qualcosa di inspiegabile e incredibile, ma bisogna guardare avanti e mettere a posto questa situazione”.

La paura è il nemico da battere?

“Chiaramente il nostro stato d’animo non è dei migliori, ma la squadra non è attanagliata dalla paura. I ragazzi sono solo un po’ contratti”.

La preoccupa la classifica?

“É pericolosa. Peccato, perché sembrava una domenica con gli ingredienti giusti”.

Cosa manca a quest’Udinese?

“La serenità con cui abbiamo affrontato gli ultimi anni. Nelle precedenti stagioni lottavamo per l’alta classifica e ci riusciva praticamente tutto. É un problema di testa, ma solo noi possiamo invertire questa tendenza”.

Si sente in discussione?

“La squadra mi segue, ma un allenatore che perde tre-quattro partite consecutivamente deve sentirsi in discussione”.

Ci sono operazioni di mercato in vista?

“Al mercato pensa la società”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]