Hellas Verona – Spezia 4-0: in gol Simeone, Faraoni, Caprari e Bessa

1302

Hellas Verona - Spezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Hellas Verona – Spezia del 3 ottobre 2021 in diretta: presentazione, formazioni e cronaca con commento in tempo reale, dove vedere il match valido per la settima giornata di Serie A

La cronaca ed il tabellino minuto per minuto

RISULTATO FINALE: VERONA-SPEZIA 4-0

SECONDO TEMPO

90′ Triplice fischio dell’arbitro e fine delle ostilità tra Verona e Spezia. Un saluto da Calciomagazine e appuntamento alle prossime partite

81′ Cartellino di color rosso per Simone Bastoni

73′ Termina qui la partita di Daniel Bessa che abbandona il rettangolo di gioco

73′ Spazio a Nikola Kalinić, nuova mossa per l’allenatore

71′ Gol per Daniel Bessa per Verona, assist di Antonín Barák!

69′ Gli fa spazio Nicolò Casale per Verona

69′ Dalla panchina si alza Giangiacomo Magnani che fa il suo ingresso

60′ Finisce la gara di Gianluca Caprari che lascia il rettangolo di gioco

60′ Sostituzione per Verona entra in campo Adrien Tameze

59′ Finisce la gara di Janis Antiste che lascia il rettangolo di gioco

59′ Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Dávid Strelec

59′ Finisce qui la partita di Suf Podgoreanu che lascia il campo

59′ M’bala Nzola fa il suo ingresso in campo

46′ Kelvin Amian lascia il terreno di gioco

46′ Aimar Sher rimpiazza il compagno di squadra

46′ Fischio del direttore di gioco, il secondo tempo tra Verona e Spezia può cominciare

46′ Abbandona il campo Koray Günter per Verona

46′ Il tecnico inserisce Federico Ceccherini sul terreno di gioco

46′ Lascia il campo Davide Faraoni per Verona

46′ Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Yıldırım Mert Çetin

PRIMO TEMPO

45′ Finisce il primo tempo tra Verona e Spezia. Ci aggiorniamo fra qualche minuto per seguire assieme il secondo tempo della partita

42′ Verona in gol con Gianluca Caprari, assist di Giovanni Simeone!

40′ Intervento sanzionabile di cartellino, irremovibile il direttore di gioco

28′ Inflessibile il direttore di gioco che sventola il cartellino giallo per Gianluca Caprari

15′ In rete Davide Faraoni! assist di Gianluca Caprari, il punteggio diventa: 2 a 0

4′ Gol di Giovanni Simeone! Superato il portiere con un perfetto tocco di testa, assist di Ivan Ilić e varia il risultato. Adesso siamo 1 a 0

1′ L’arbitro fischia l’inizio della partita tra Verona e Spezia!

Si gioca Verona – Spezia, siamo pronti a commentare la partita in diretta

Tabellino

VERONA: Lorenzo Montipò; Davide Faraoni (dal 1′ st Yıldırım Mert Çetin), Nicolò Casale (dal 24′ st Giangiacomo Magnani), Koray Günter (dal 1′ st Federico Ceccherini), Paweł Dawidowicz, Antonín Barák, Darko Lazović, Ivan Ilić, Daniel Bessa (dal 28′ st Nikola Kalinić), Gianluca Caprari (dal 15′ st Adrien Tameze), Giovanni Simeone. A disposizione: Ivor Pandur, Alessandro Berardi, Kevin Rüegg, Boško Šutalo, Miguel Veloso, Martin Hongla, Kevin Lasagna. Allenatore: Igor Tudor.

SPEZIA: Jeroen Zoet; Petko Hristov, Salva Ferrer, Kelvin Amian (dal 1′ st Aimar Sher), Dimitrios Nikolaou, Simone Bastoni, Rey Manaj, Daniele Verde, Emmanuel Gyasi, Suf Podgoreanu (dal 14′ st M’bala Nzola), Janis Antiste (dal 14′ st Dávid Strelec). A disposizione: Petar Zovko, Ivan Provedel, Jakub Kiwior, Nicoló Bertola. Allenatore: Thiago Motta.

Reti: al 4′ pt Giovanni Simeone, al 15′ pt Davide Faraoni, al 42′ pt Gianluca Caprari, al 26′ st Daniel Bessa.

Ammonizioni: al 28′ pt Gianluca Caprari (VER), al 40′ pt Salva Ferrer (SPE).

Espulsioni: al 36′ st Simone Bastoni (SPE).

Le parole di Tudor e Thiago Motta

Tudor: “Abbiamo lavorato su tutto in questi giorni. Si sono viste tante cose belle nelle ultime partite, ma questa botta di tre gare in sei giorni, anche se una squadra è al cento percento fa fatica. Il fatto di essere stati sopra due volte e di aver raccolto soltanto due pareggi può non sembrare il massimo, ma se si fa un’analisi più profonda non è così: il secondo tempo di Genova, prima del rigore inesistente, è stato quasi perfetto. Avevamo la sensazione che, anche se avessimo giocato due ore, il Genoa non avrebbe potuto fare niente. Poi nel calcio può succedere di tutto. Si è corso anche là, la cosa che più conta è l’applicazione mentale, la concentrazione sui piccoli dettagli che alla fine ti fanno concedere gol. Su questo bisogna un po’ crescere. “L’ho già detto: ne posso solo parlar bene. C’è applicazione, voglia di lavorare durante la settimana, grande professionalità. In queste tre partite c’eravamo, eravamo forti: avremmo potuto anche fare nove punti, ma meritati. Questo mi dà una bella sensazione. Poi io so che nel calcio si tratta soltanto di sensazioni, che possono andare a periodi. Tocca a me trasmettere questa sensazione, che io ho avuto, ma che anche i calciatori hanno avuto. Dobbiamo fare le cose giuste, e capire che se si molla un po’ si perdono punti e non si porta a casa niente. Domani è una gara molto importante: prepariamola al meglio, si gioca a casa nostra. Non vedo l’ora che inizi. Vediamo quanti vanno in nazionale e quanti si fermano. Gli allenatori hanno sempre le stesse problematiche, ma si sfrutta ogni giorno per conoscere i ragazzi: sono qui da due settimane, sicuramente lavoreremo bene con chi rimarrà, anche perché dopo la sosta c’è il Milan”.

La presentazione del match

VERONA – Oggi pomeriggio alle ore 15:00 andrà in scena Hellas Verona-Spezia, incontro valido per la settima giornata del campionato di Serie A. Una sfida che, seppur avvenga nelle battute iniziali del torneo, sa di scontro salvezza. Le due compagini, infatti, hanno incontrato qualche difficoltà nel loro inizio di cammino, con il Verona che ha optato anche per il cambio in panchina. Attualmente soltanto un punto li divide, con l’Hellas a quota 5 e lo Spezia che insegue a 4. I padroni di casa, grazie all’arrivo di Tudor, hanno però iniziato ad ingranare conquistando cinque punti in tre giornate. Nell’ultimo turno è arrivato il prezioso pareggio per 3-3 agguantato all’ultimo minuto sul campo del Genoa. C’è voglia di flirtare ancora col successo fra le mura amiche, ma di contro ci sarà un avversario ugualmente assetato di punti. Dopo aver vinto sul campo del Venezia, infatti, gli uomini di Thiago Motta hanno ceduto il passo di misura a Juventus e Milan ed ora hanno intenzione di tornare a correre contro un avversario maggiormente alla propria portata. Per questo, e molto altro, più che la qualità tecnica delle giocate ci si aspetta tanta garra ed agonismo. Hellas Verona-Spezia, una battaglia, chi la spunterà?

QUI HELLAS VERONA – Indisponibili Ruegg, Veloso e Frabotta. Tudor confermerà il 3-4-1-2. In porta Montipò, coadiuvato nel pacchetto arretrato da Casale, Gunter e Dawidowicz. Sulle fasce Faraoni e Lazovic, mentre al centro del campo agiranno Ilic e Tameze. Sulla trequarti Barak a supporti di Caprari e Simeone (favorito su Kalinic).

QUI SPEZIA – Diverse le assenze per mister Motta, che risponderà con il 3-4-3. Fra i pali Zoet, davanti a lui Amian, Hristov e Nikolaou. Sugli esterni Sala e Ferrer, in mediana Bourabia e Bastoni. In attacco Verde, Antiste e Gyasi.

Le probabili formazioni di Hellas Verona – Spezia

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Montipò; Casale, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic; Barak; Caprari, Simeone. Allenatore: Tudor

SPEZIA (3-4-3): Zoet; Amian, Hristov, Nikolaou; Sala, Bourabia, Bastoni, Ferrer; Verde, Antiste, Gyasi. Allenatore: Thiago Motta

Dove vederla in TV ed in streaming

La partita, in programma per oggi pomeriggio alle ore 15:00, sarà visibile in esclusiva in diretta televisiva ed in streaming su DAZN. Potrete seguire la diretta testuale del match sul nostro sito.

Articoli correlati