Il Cagliari è bello ma non basta Doppio Cerci spegne i sogni: 1-2

Il Cagliari perde 2-1 contro la Fiorentina al termine di una partita noiosissima per 45 minuti e bellissima nel secondo tempo. Con l’albero di Natale anche a Pasqua.

Donadoni non cambia e contro la Fiorentina cerca il quarto risultato utile consecutivo. Mihajlovic conferma la squadra che ha pareggiato contro la Juventus, con l’eccezione dell’indisponibile Vargas. Al suo posto c’è Donadel.

Il primo tempo è pieno di noia ed errori, delle due squadre e dell’arbitro. Doveri ignora prima la trattenuta di Astori su Gilardino che avrebbe potuto significare il rigore per la Fiorentina, poi il tocco di mano di Pasqual sulla palla calciata in area da Biondini. A rompere l’equilibrio ci pensa Cerci con un rasoterra di sinistro che fulmina Agazzi nell’unico minuto di recupero del primo tempo.

La ripresa inizia con la meraviglia di Cossu, che colpisce di sinistro di controbbalzo e infila nell’angolino alla sinistra di Boruc: terzo gol in stagione, primo sotto la Nord e record personale in serie A battuto. Poi Acquafresca sfiora l’incrocio con un destro a giro, e la Fiorentina torna in vantaggio ancora con Cerci, abile a ribadire in rete la palla respinta miracolosamente da Agazzi dopo la conclusione in spaccata di Behrami. Il Cagliari si butta avanti, Donadoni inserisce Missiroli e Ragatzu per Conti e Lazzari, si sbilancia e Agazzi evita il tracollo in due occasioni, prima sul tiro-cross di Pasqual, poi sul destro dal limite di Marchionni, appena entrato al posto di Cerci. I sardi meriterebbero il pareggio e ci vanno vicinissimi nel recupero con Acquafresca, che trova Boruc attento e pronto alla respinta. Finsce con la Fiorentina che vince e il Cagliari che chiude il suo miniciclo di risultati utili fermandosi a una vittoria e due pareggi, ma conferma ancora una volta di non avere nessuna intenzione di mollare prima della fine del campionato.

TABELLINO:

CAGLIARI – FIORENTINA 1- 2 (primo tempo 0-1)

MARCATORI: nel pt 46′ Cerci; nel st 1′ Cossu, 4′ Cerci.

CAGLIARI (4-3-2-1): Agazzi; Perico, Canini, Astori, Agostini; Biondini (36′ st Laner), Conti (23′ st Missiroli), Nainggolan; Lazzari (27′ st Ragatzu), Cossu; Acquafresca 6. (25 Pelizzoli, 3 Ariaudo, 28 Magliocchetti, 32 Ceppelini). All.: Donadoni.

FIORENTINA (4-3-3): Boruc; De Silvestri, Gamberini, Kroldrup, Pasqual ; Behrami, Montolivo, Donadel (33′ pt D’Agostino); Cerci (29′ st Marchionni ), Gilardino, Mutu (45′ st Salifu). (1 Frey, 14 Natali, 25 Comotto, 9 Babacar). All.: Mihajlovic.

ARBITRO: Doveri

NOTE: Angoli: 7-6 per il Cagliari. Recupero: 1′ e 3′. Ammoniti: Donadel e Kroldrup per gioco scorretto. Spettatori: 8 mila circa.

[Gabriele Lippi – Fonte: www.tuttocagliari.net]