Inter: da Jung a Paulinho, le prime mosse di gennaio

Mercato a fari spenti. L’Inter c’è e agisce, eccome. Anche se gennaio è ancora lontano, le prime mosse sono già avviate. Come riferisce Gianluca Di Marzio per Sky Sport, il terzino del futuro era già stato ampiamente individuato in Sebastian Jung. Laterale classe ’90 dell’Eintracht di Francoforte, se ne parlò già in occasione del blitz dell’Eintracht a Milano per Caldirola. E allora, Piero Ausilio strappò l’opzione verbale per prenderlo nelle prossime finestre di mercato. Per questo, il terzino tedesco è sempre monitorato, l’opzione c’è ancora e l’Inter ha una corsia preferenziale. Nonostante un possibile rinnovo fino al 2017, per cui si sta lavorando: non pregiudicherà la cessione.

E poi, c’è il colpo Paulinho. Il centrocampista del Corinthians piace sempre tantissimo e l’idea è quella di chiudere l’operazione. Un’offerta ufficiale per definire tutto con il Timao, però, manca ancora. “La tentazione a luglio era stata forte”, ha ammesso Paulinho sull’opzione nerazzurra. E per gennaio, sicuramente, l’Inter vuole chiudere. Secondo quanto fa sapere Di Marzio, sarà decisivo il prossimo blitz in Brasile: un viaggio per chiudere l’affare. A differenza delle voci su Theo Walcott e Fernando Llorente, provenienti da Inghilterra e Spagna: per adesso, nessuna conferma.

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]