Inter-Fiorentina 4-2, il tabellino: poker nerazzurro, doppietta per Icardi

Inter-Fiorentina risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: INTER-FIORENTINA 4-2 (primo tempo 3-1)

TABELLINO

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Miranda, Ansaldi; Brozovic, Kondogbia (dal 1′ st Joao Mario); Candreva (dal 33′ st Eder), Banega (dal 23′ st Melo), Perisic; Icardi. A disposizione: Carrizo, Andreolli, Jovetic, Biabiany, Murillo, Gnoukouri, Nagatomo, Miangue, Barbosa. Allenatore: Pioli

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Salcedo, Rodriguez, Astori, Milic (dal 1′ st Tomovic); Badelj, Borja Valero; Tello (dal 30′ st Perez), Ilicic, Bernardeschi (dal 20′ st Chiesa); Kalinic. A disposizione: Lezzerini, Dragoswki, De Maio, Sanchez, Zarate, Babacar, Cristoforo, Maxi Olivera, Vecino. Allenatore: Paulo Sousa.

Arbitro: Damato della sezione di Barletta

Assistenti: Meli e Barbirati

Quarto Ufficiale: Di Fiore

Addizionali: Doveri e Di Bello

Reti: al 3′ pt Brozovic, al 9′ pt Candreva, al 19′ pt Icardi, al 37′ pt Kalinic, al 17′ st Ilicic, al 46′ st Icardi

Ammonizioni: Kondogbia, Salcedo, Brozovic, Miranda, Melo, Badelj, Borja Valero, Ansaldi

Espulso al 46′ pt Rodriguez

Assist: Badelj

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Stadio: San Siro Meazza Milano

Inter-Fiorentina la presentazione dalla partita

Cardiopalma al Meazza: tra viola e nerazzurri chi sbaglia paga

Inter-Fiorentina
Inter-Fiorentina risultato, tabellino e cronaca della partita

MILANO – All’inizio del campionato probabilmente nessuno si aspettava che la sfida di San Siro tra Inter e Fiorentina potesse assumere le tinte fosche che presenta in questa 14a giornata. La classifica dei neroazzurri è infatti miolto penalizzante per un top-team come quello della società milanese e dopo la sconfitta casalinga in Europa League contro il Paok che ne ha messo a rischio la qualificazione, anche l’ambiente viola, disturbato tra l’altro da sussurri di mercato, non è tra i migliori.

Ne esce quindi una sfida che se non evoca un’ultima spiaggia ben poco ci manca, con l’Inter a cavallo della linea tra la sponda destra e quella sinistra della classifica e viola solo due lunghezze più avanti teoricamente fuori dalla zona Europa. La partita offre quindi spunti agonistici di alto livello.

QUI MILANO

Dopo la “botta” europea l’Inter dà fiducia ad Handanovic. Il portierone con ogni probabilità sarà schierato tra i pali nerazzurri e cercherà di riscattarsi dalla partita infrasettimanale non troppo brillante. Lo schieramento della truppa di Pioli dovrebbe adottare il modulo del 4-2-3-1, con Icardi unica punta, ma che sarà supportato dai frequenti inserimenti di Candreva e Perisic sulla fascia con Brozovic a creare spazi. In difesa D’ambrosio e Nagatomo fungeranno da cursori mentre Miranda e Murillo si opporranno alle previste verticalizzazioni viola su Kalinic. Pioli in questa partita si gioca buona parte della credibilità nei confronti dei tifosi.

QUI FIRENZE

I viola affronteranno l’Inter a San Siro avvalendosi di un modulo speculare rispetto a quello dei neroazzurri ma con impostazioni tattiche profondamente diverse. Il gioco della Fiorentina, nel lunedì sera prossimo di campionato, dovrebbe vertere sulla ricerca di verticalizzazioni per pescare Kalinic, mentre il trio che opererà alle sue spalle avrà il compito di diversivo nei confronti della difesa dei padroni di casa. Molto importanti in questa ottica saranno i duelli sulle fasce nei quali Tomovic e Milic cercheranno di bloccare le azioni in percussione di D’Ambrosio e Nagatomo.