Inter: i nomi in uscita e gli ultimi colpi di mercato

logo-interSono tre i nomi caldi in uscita: Joel Obi, Zdravko Kuzmanovic e Alvaro Pereira. Tre elementi che ben presto potrebbero lasciare l’Inter. Uno solo? Due su tre? Tutti e tre? Dipende. Branca e Ausilio valuteranno sia le proposte che le esigente di Mazzarri, perché è chiaro che a ogni uscita dovrà per forza di cose corrispondere un’entrata.

Al momento, il più vicino all’addio (che poi sarebbe un arrivederci) è Joel Obi. Il Parma ha chiamato l’Inter per il mancino africano, che alla corte di Donadoni avrebbe l’opportunità di ritrovare continuità e riscattarsi dopo anni funestati da problemi fisici. Un investimento per tutti: per il Parma, per il ragazzo e per l’Inter stessa, che poi potrebbe ritrovarsi in casa un ottimo elemento in vista della prossima stagione dopo un anno di ‘rodaggio’ in Emilia.

Sulla stessa barca, invece, Pereira e Kuzmanovic. L’uruguaiano è sul mercato, visto che neppure la cura Mazzarri pare aver sortito gli effetti sperati. Nagatomo, appare evidente, è il titolare della fascia mancina e vedere un investimento costato 10 milioni marcire in panchina non fa bene a nessuno. Su di lui, finora, solo flebili interessamenti del Galatasaray e del Tottenham del suo ex tecnico André Villas-Boas.

Ha più mercato, invece, Kuzmanovic, che però ha già rifiutato il Sunderland. Sul serbo gli occhi del West Ham e, soprattutto, della Bundesliga, campionato in cui tornerebbe di corsa come ci rivelò l’agente in esclusiva ai nostri microfoni. Kuz viene valutato dall’Inter sui 4-5 milioni: cifre non irraggiungibili per un club tedesco di oggi.

In caso di cessione, come si diceva, Branca a Ausilio provvederanno a incamerare un giocatore corrispondente. I nomi? Marquinho per l’esterno sinistro, Wellington per il centrocampo. Ma non solo. Si è parlato anche di Fernando (Porto), Nocerino, Kucka, Willems. La certezza è che, al momento, l’Inter sta provando a piazzare gli esuberi della rosa come espressamente richiesto dal tecnico toscano all’inizio della sua avventura nerazzurra. Solo in seguito si penserà ad altre entrate.

[Alessandro Cavasinni – Fonte: www.fcinternews.it]