Inter-Napoli 2-1: i neroazzurri volano al secondo posto

Con il cuore e con la grinta l’Inter batte il Napoli e vola al secondo posto. Una gara tirata, gli azzurri hanno disputato un ottimo match ma alla fine a spuntarla sono i nerazzurri. Stramaccioni sorprende tutti schierando Guarin titolare al posto di Palacio, e la scelta alla fine paga: il colombiano sbaraglia il centrocampo della squadra di Mazzarri, dominando quasi da solo il primo tempo. Il primo gol nasce sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Gargano e Nagatomo distraggono gli avversari e lasciano spazio per l’inserimento di Guarin: tiro al volo e De Sanctis battuto. Il Napoli prova a reagire, ma l’Inter difende con ordine senza soffrire particolarmente. Altro guizzo, ancora di Guarin, nel finale di primo tempo. Stop col destro, dribbling su Behrami e palla dentro per Milito che difende la sfera e col destro la scarica alle spalle di De Sanctis: 2-0, Inter pratica e cinica.

Il secondo tempo si apre col Napoli subito all’attacco, anche se è Cassano a sfiorare il terzo gol con un sinistro che spegne la sua corsa sul palo. Gli azzurri riaprono la partita al 51′, con Cavani che segna sugli sviluppi di un corner: qui il primo errore di Rizzoli e dei suoi assistenti, che non vedono un fuorigioco di Pandev, il quale ovviamente partecipa all’azione. Il Napoli arremba alla ricerca del pareggio, l’Inter si difende con i denti. Handanovic salva un paio di volte, Pereira rischia un clamoroso autogol. Nel finale manca un doppio giallo a Behrami ma poco importa perché i nerazzurri nel finale di gara alzano il loro baricentro e non soffrono più. Rizzoli fischia dopo 3 minuti, l’Inter vola al secondo posto in classifica, un punto sopra proprio il Napoli.

[Redazione Fc Inter News – Fonte: www.fcinternews.it]