Inter: tentazione Schelotto

logo-interMatias Ezequiel Schelotto per l’Inter. Una tentazione lunga diversi mesi, nelle ultime stagioni più volte è spuntato il nome del laterale destro dell’Atalanta. E proprio da lui parte il discorso, perché la maglia della Beneamata per Schelotto è un vero e proprio sogno. Lo sta facendo capire in tutti i modi adesso e non l’ha mai nascosto prima, all’Inter ci verrebbe a piedi. C’è il suo idolo e amico Javier Zanetti, la colonia argentina, tanti ragazzi che conosce e un top team dove potrebbe fare il tanto sospirato salto di qualità, scongiurato talvolta finora a Bergamo da un accenno di discontinuità.

Schelotto è un classe ’89, il profilo all’Inter piace. Ma la società nerazzurra ha deciso di accelerare soltanto a due condizioni: la prima riguarda proprio la stessa Inter. Ovvero, la partenza di Jonathan: il terzino brasiliano tornerebbe volentieri in Brasile, il Palermo è alla finestra ma la richiesta di una cessione a titolo definitivo al momento è difficilmente realizzabile. Si valuterà nei prossimi giorni. E poi, c’è anche la condizione legata ai costi dell’operazione. Perché – come riferito da La Gazzetta dello Sport – la richiesta dell’Atalanta è di 8 milioni di euro, dilazionabili in un prestito con diritto di riscatto, che formalmente diventerebbe un obbligo.

L’Inter ne fa invece una valutazione di circa 5 milioni di euro, con quella stessa formula che prevederebbe il pagamento di 1 milione o poco più subito e il restante importo nella prossima estate. L’Atalanta per adesso non ci sta, anche per un altro motivo: ha già ceduto un titolarissimo come Peluso, alla Juventus, perdere anche Schelotto a gennaio sarebbe una bella batosta. Serve quindi l’offerta giusta e molto può dipendere dai soldi che arriverebbero da Jonathan. Intanto, l’avvocato Beppe Bozzo lavora all’operazione. E sul giocatore l’Inter non è sola. Insomma, per il Levriero è ancora presto. Lui spera, l’Inter aspetta…

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]