Inter verso Genova, Padelli: “Sarà dura ma ci siamo preparati bene”

Inter verso Genova, Padelli: "Sarà dura ma ci siamo preparati bene"

Il secondo portiere nerazzurro ha commentato il momento della squadra, che sembra aver superato le difficoltà incontrate. E ha dichiarato che l’Inter ha preparato bene la gara che la attende a Marassi contro il Genoa

APPIANO GENTILE – Allenamento mattutino ad Appiano Gentile per i nerazzurri: riscaldamento aperto sulle cyclette, poi esercizi sulla mobilità articolare in palestra. In campo esercitazioni di possesso palla a un tocco, con portieri parte integrante dell’azione di avvio. A seguire spazio alla tattica.

Ai microfoni di Mediaset Premium, Daniele Padelli ha rilasciato un’intervista parlando del momento dell’Inter. Il numero uno nerazzurro ha cominciato dicendo che i tre punti portano sempre entusiasmo e che spera che siano stati il primo passo per tornare sulla strada giusta. La squadra è consapevole che il momento è decisivo e che deve fare di più per essere sempre al 100% perché in Italia il campionato è faticoso. Ha sottolineato come, nonostante il periodo negativo attraversato, la squadra di Spalletti sia sempre rimasta dietro alle prime della classe. Ora però occorre archiviare la gara contro il Bologna e pensare al Genoa.

Padelli si è detto non preoccupato del fatto che a Marassi ci sarà qualche defezione perchè chi gioca deve essere sempre pronto. Pensa che sarà una partita dura visti anche i precedenti (sono quattro anni di fila che l’Inter perde al Ferraris ndr) ma che la squadra ha preparato bene la partita. Con vena leggermente polemica ha dichiarato di non aver visto dall’interno tutti i problemi che qualcuno da fuori ha voluto raccontare. “ A qualcuno piace evidentemente parlare di cose inesistenti”.

La sua opinione su gruppo

E per finire qualche parola spesa per i suoi compagni. Di Eder, Kara, Ranocchia ha detto che sono sempre al top mentre Handanovic è davanti a tutti gli altri portieri. Di Rafinha che “è un bravo ragazzo, con voglia di campo, grandi qualità. Ci darà una mano”. E del gruppo che lotterà fino alla fine per la Champions “La nostra storia ce lo impone”.