UEFA Nations League – Le statistiche e i precedenti di Italia-Polonia

UEFA Nations League - Le statistiche e i precedenti di Italia-Polonia

Alcune curiosità e statistiche su Italia-Polonia. Bomber di ieri e di oggi. L’esordio degli azzurri nella competizione sarà contro i polacchi

BOLOGNA – Quando si parla di Italia-Polonia viene subito in mente il numero 82, per essere più precisi l’anno 1982. Parliamo del Mondiale giocato in terra spagnola e che ha visto gli Azzurri trionfare per la terza volta nella storia della competizione. La partita in questione fu giocata al Camp Nou e dava in palio il biglietto per leggendaria finale del Bernabeu. Grazie alla doppietta dell’ex juventino Paolo Rossi gli Azzurri staccarono il pass per la finale vincendo poi contro la Germania Ovest. Quella dell’82 era la grandissima Polonia del bomber Boniek, di Zmuda, di Kusto e molti altri. Ma l’Italia era di un altro livello.

Il primo confronto tra le due nazionali risale al lontano 1965 quando si giocavano le qualificazioni Mondiali. L’andata finì a reti inviolate, ma il ritorno fu tutta un’altra storia: 6-1 per gli Azzurri e primo posto nel girone. La classe e il gioco espresso da quella nazionale parlava da solo: basti pensare a Corso, Rivera, Mazzola, Sarti, Riva. Quella del 65 fu la vittoria più larga degli azzurri sui polacchi. Risale al 2003 invece la sconfitta degli azzurri per 1-3 guidati in quel periodo dal genio di Trapattoni. Nell’undici titolare polacco di quell’anno compariva già un giovanissimo Robert Lewandowski in grado di mettere parecchia difficoltà alla difesa italiana.

Mentre del 2011 è il confronto più recente: 2-0 per gli Azzurri con le reti di Balotelli e Pazzini. Il primo ancora oggi, dopo un’iniezione di fiducia del nuovo CT  Mancini, prova a rialzare una nazionale e una nazione fortemente ferita dalla mancata partecipazione al mondiale in Russia. La Polonia di oggi è una Nazionale ancora un pochino inespressa, piena di giovani talenti come Zielinski, Milik (possibile vice di Lewandowski) e la sorpresa Piatek, neo giocatore del Genoa e già a segno due partite su due, ma con tanto ancora da dimostrare. Lo stadio che ospiterà il match sarà il Dall’Ara di Bologna e il direttore di gara sarà il tedesco Felix Zwayer.