Italia-Repubblica Ceca 2-1: Azzurri qualificati

logo-figcL’Italia è la seconda nazionale europea a qualificarsi ai Mondiali 2014 dopo l’Olanda, la matematica qualificazione arriva con una vittoria in rimonta per 2-1 contro la Repubblica Ceca allo Juventus Stadium. Il primo tempo si chiude per 1-0 in favore degli ospiti, gli azzurri tengono il possesso palla ma in contropiede gli avversari sono cinici e in solo tre passaggi riescono a liberare Kozak davanti a Buffon, l’ex Lazio non sbaglia e sblocca il risultato. Balotelli prova a pareggiare ma fallisce tre buone palle goal e gli ospiti sfiorano il raddoppio ancora su contropiede ed ancora con Kozak.

Nella ripresa Prandelli aggiunge peso offensivo sostituendo Giaccherini con Osvaldo, Balotelli prova subito ad impegnare Cech dai trenta metri ma è bravo il portiere del Chelsea a deviare in angolo, non è altrettanto bravo però al 6′ quando esce in ritardo su calcio d’angolo e Giorgio Chiellini lo punisce segnando di testa il goal del pareggio. Dopo appena 2′ Mario Balotelli si procura un calcio di rigore netto, rigore che lo stesso giocatore del Milan trasforma ribaltando il risultato. L’Italia abbassa allora il baricentro e difende il risultato rischiando in un paio d’occasioni ma riuscendo comunque a gestire il vantaggio, la partita termina così 2-1 e gli azzurri sono qualificati ai Mondiali 2014 che si disputeranno in Brasile.

TABELLINO:

Italia (3-4-2): Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Montolivo (86′ Motta), Pirlo, Pasqual (78′ Ogbonna); Giaccherini (46′ Osvaldo), Candreva; Balotelli. A disp.: Marchetti, Astori, Florenzi, Aquilani, Verratti, Diamanti, El Shaarawy, Gilardino, Sirigu. All.: Prandelli.

Repubblica Ceca (4-2-3-1 ): Cech; Sivok, Gebre Selassie (77′ Rabusic), Limbersky, Suchy; Plasil, Darida (55′ Vanek); Prochazka, Rosicky (38′ Kolar), Jiracek; Kozak. A disp.: Vaclik, Drobny, Prochazka, Kusnir, Horava, V.Kadlec, Lafata. All.: Bilek.

Arbitro: Eriksson (Sve)

Reti: 19′ Kozak (R), 51′ Chiellini, 54′ Balotelli (I)

Ammoniti:Kolar, Kozak, Gebre Selassie (R), Balotelli (I)

Espulsi: Kolar (R)

[Marcello Scuderi – Fonte: www.tuttopalermo.net]