Italia U21 – Svezia U21 1-1: Prica risponde a Lucca

820

Italia Svezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Italia U21 – Svezia U21 del 12 ottobre 2021 in diretta: presentazione, formazioni e risultato con tabellino, dove vedere il match valido per le qualificazioni agli Europei del 2023

La cronaca ed il tabellino minuto per minuto

RISULTATO FINALE: ITALIA-SVEZIA 1-1

SECONDO TEMPO

90′ Arriva il segnale dall’arbitro il match Italia – Svezia si chiude qui. Al termine della sfida il risultato è di 1 a 1. Grazie per averci seguito e alla prossima

90′ Rete di Tim Prica! Superato il portiere, si modifica il risultato. Adesso siamo 1 a 1

86′ Inflessibile l’arbitro estrae il giallo per Emil Holm

84′ Forze fresche in campo per Svezia con l’ingresso di Adam Carlén

84′ Fuori dal campo Rami Al Hajj per Svezia

84′ Il direttore di gara sventola il cartellino per Nicolò Rovella, autore dell’intervento scorretto

82′ Spazio a Roberto Piccoli, nuova mossa per l’allenatore

82′ Esce dal campo Lorenzo Lucca per Italia

81′ Termina qui la partita di Lorenzo Colombo che abbandona il rettangolo di gioco

81′ Matteo Cancellieri rimpiazza il compagno di squadra

73′ Intervento sanzionabile di cartellino, irremovibile il direttore di gioco

72′ Fuori dal campo Amin Sarr per Svezia

72′ Sostituzione per Svezia entra in campo Tim Prica

72′ Carl Gustafsson fa il suo ingresso in campo

72′ Termina qui la partita di Armin Gigović che abbandona il rettangolo di gioco

63′ Sandro Tonali viene ammonito dall’arbitro

57′ Il tecnico inserisce Patrik Walemark sul terreno di gioco

57′ Benjamin Nygren lascia il campo

46′ Inizia la ripresa di Italia e Svezia. Vediamo se i due allenatori hanno cambiato qualcosa nella formazione

PRIMO TEMPO

45′ Si va negli spogliatoi con il punteggio di 1 a 1. Vi aspettiamo fra qualche minuto per seguire assieme il secondo tempo del match

42′ Attenzione! Gol di Lorenzo Lucca bravo a realizzare! Adesso siamo sul risultato di 1 a 0

38′ E’ giallo! Raoul Bellanova riceve il cartellino dall’arbitro

34′ Cartellino di color giallo per Jesper Tolinsson

1′ Al via il match tra Italia e Svezia!

Cari amici di Calciomagazine benvenuti alla diretta di Italia – Svezia

Tabellino

ITALIA: Stefano Turati; Raoul Bellanova, Destiny Udogie, Caleb Okoli, Matteo Lovato, Emanuel Vignato, Sandro Tonali, Nicolò Rovella, Salvatore Esposito, Lorenzo Lucca (dal 37′ st Roberto Piccoli), Lorenzo Colombo (dal 36′ st Matteo Cancellieri). A disposizione: Alessandro Russo, Lorenzo Pirola, Gabriele Ferrarini, Riccardo Calafiori, Filippo Ranocchia, Andrea Cambiaso, Samuele Mulattieri. Allenatore: Paolo Nicolato.

SVEZIA: Samuel Brolin; Jesper Tolinsson, Eric Kahl, Emil Holm, Pavle Vagić, Bilal Hussein, Armin Gigović (dal 27′ st Carl Gustafsson), Rami Al Hajj (dal 39′ st Adam Carlén), Amin Sarr (dal 27′ st Tim Prica), Benjamin Nygren (dal 12′ st Patrik Walemark), Anthony Elanga. A disposizione: Noel Törnqvist, Daniel Svensson, Noah Eile, Hussein Ali, Sebastian Nanasi. Allenatore: Poya Asbaghi.

Reti: al 42′ pt Lorenzo Lucca, al 45′ st Tim Prica.

Ammonizioni: al 38′ pt Raoul Bellanova (ITA), al 18′ st Sandro Tonali (ITA), al 39′ st Nicolò Rovella (ITA), al 28′ st Lorenzo Lucca (ITA), al 34′ pt Jesper Tolinsson (SVE), al 41′ st Emil Holm (SVE).

Formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): Turati; Bellanova, Lovato, Okoli, Udogie; Tonali, Sa. Esposito, Rovella; Colombo, Lucca, Vignato Ct. Nicolato.

SVEZIA (4-4-2): Brolin; Holm, Tolinsson, Vagic, Kahl; Elanga, Gigovic, Hussein, Nygren; Sarr, Hajal. Ct. Asbaghi.

Le parole di Nicolato

“Il nostro obiettivo è avere continuità, spero che i ragazzi abbiano recuperato, possono fare una prestazione importante. È giusto dare dei riferimenti, bisogna dare continuità a quello che stiamo facendo. Perdere ogni tanto ci sta pure, ma un anno fa era difficile essere competitivi. Ora siamo più pronti, i ragazzi hanno giocato e stanno giocando anche nei club. Mi aspetto una gara diversa, soprattutto dal punto di vista fisico. Mi aspetto una partita di buon livello, la Svezia è una squadra che ci farà soffrire. Non sarà una gara a senso unico, dovremo saper attaccare bene contro una squadra propositivo, dobbiamo saper leggere i momenti. Sono gare che ti fanno crescere, come è successo nell’ultimo quarto d’ora con la Bosnia. Non c’è mai niente di scontato. È una squadra molto giovane, è un aspetto che va evidenziato. La Svezia ad esempio porta giocatori ai limiti d’età, ma a parte questo c’è un bel gruppo. Sappiamo interpretare bene i momenti, viviamo bene gli errori. Noto che le difficoltà sono delle opportunità per migliorarci, dobbiamo continuare a lavorare sugli errori: sono davvero contento di questo. È una squadra che mi piace, questo non ci dà garanzia di risultati perché ci sono gli avversari, ma mi piace il clima e come affrontano il lavoro. Non ci sono ali, quelle poche sono in prima squadra e non hanno l’età per giocare con noi. Ci sono giocatori che dobbiamo sistemare nel modo giusto in campo. Non è un 4-3-3 per andare sugli esterni, dobbiamo migliorare nel servizio alla prima punta. Non è facile amalgamare le squadre quando non hai la possibilità di scegliere un modulo. Dobbiamo cercare di tirare fuori il meglio: il nostro è un 4-3-3 atipico e mi consente di mettere in campo i giocatori più pronti. Lucca? Stiamo cercando di gestirlo, si è allenato a parte negli ultimi due giorni. Non è semplice gestire la seconda gara, diventa complicato per chi deve recuperare. Per lui non è facile nemmeno emotivamente, adesso ha l’attenzione di tutti. Non è facile anche se magari non se ne rende conto”.

La presentazione del match

MONZA – Oggi pomeriggio, martedì 12 ottobre 2021, alle ore 17.30, all’U-Power Stadium di Monza, si giocherà Italia U21 – Svezia U21, match valido per la quarta giornata delle qualificazioni agli Europei di categoria che si disputeranno nel 2023.  Gli azzurrini di Nicolato vengono dalla vittoria per 1-2 contro la Bosnia, ottenuta grazie alle reti messe a segno da Okoli e Vignato. Gli avversari, invece, sono reduci dal successo casalingo per 3-1 contro il Montenegro; avanti per 3-0 grazie alle reti di Hajal, Gigovic e Elanga, hanno subito nel finale il gol di Sijaric Gli svedesi sono in testa al raggruppamento con 10 punti, uno in più dell’Italia ma hanno giocato una partita in più.

QUI ITALIA  –  Non ci sarà Ricci, costretto a lasciare il ritiro per via del risentimento muscolare accusato nel corso del match con la Bosnia. Nicolato dovrebbe scendere la squadra in campo  con il modulo 4-3-3 con Turati tra i pali e retroguardia formata al centro da Lovato e Okoli e ai lati da Bellanova e Udogie. A centrocampo Tonali, Esposito e Rovella. Tridente offensivo composto da Colombo, Lucca e Cancellieri.

QUI SVEZIA – Probabile modulo 4-4-2 per la Svezia con Brolin in porta e difesa composta dalla coppia centrale Tolinsson-Vagic e ai lati da Holm e Kahl. In mezzo al campo Gigovic e Hussein, sulle corsie Nygren e Elanga. Davanti Walemark e Prica.

Le probabili formazioni di Italia U21 – Svezia U21

ITALIA (4-3-3): Turati; Bellanova, Lovato, Okoli, Udogie; Tonali, Sal. Esposito, Rovella; Colombo, Lucca, Cancellieri. Allenatore: Nicolato

SVEZIA (4-4-2): Brolin; Holm, Tolinsson, Vagic, Kahl; Nygren, Gigovic, Hussein, Elanga; Walemark, Prica. Allenatore: Asbaghi

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Italia U21 – Svezia U21 verrà trasmesso in diretta ed esclusiva su Rai Due e potrà essere seguito in streaming su RaiPlay.

Articoli correlati