Juve, scommettete su Aquilani e Krasic. Milan, arriva il colpo Ibra. Ecco le superfavorite di B

227

Marotta e Paratici hanno mantenuto fede alle loro promesse, e hanno messo a disposizione di Delerni prima dell’inizio del campionato una squadra con tutti i tasselli. Krasic, a onor del vero, per i tifosi non ha suscitato grande entusiasmo, perchè non è un nome altisonante, ma è un giocatore di valore e di sicuro affidamento, per il modulo di Delneri. Bisognerà dargli il tempo di inserirsi nel difficile campionato italiano.

Se questo è stato un colpo annunciato, visto che se ne parla da tantissimo tempo, la vera novità che ha fatto crescere l’entusiasmo dei tifosi juventini è Aquilani. Un giocatore che se sorretto dalla tenuta fisica è uno dei migliori nel suo ruolo. Il tassello famoso del centrocampo a cui tanto insisteva ad avere Delneri, un ritorno del nostro campionato, dopo una parentesi in chiaroscuro nella Premier League. Un giocatore con tanta voglia di ritornare ai livelli che gli competono, giocando anche sotto gli occhi attenti di Prandelli per rientrare nel giro azzurro. Spostandoci al Milan, il vero colpo di mercato potrebbe essere Ibrahimovic.

Come dicono tutti gli addetti ai lavori, Ibra nonostante una stagione “normale” col Barcellona, potrebbe venire a prendersi le sue rivincite proprio nella sponda rossonera, squadra e tifoseria che attende un nome che scaldi l’entusiasmo. Se Braida si è fatto scappare qualcosa su questa trattativa, Galliani tace. Ma si sa che quando l’amministratore delegato del Milan tace è perchè ha in serbo qualche colpo di teatro. Ovvero presentarsi al gong della chiusura del mercato con un supercolpo. Intanto Boateng vuole conquistare l’universo rossonero con le sue doti.

Un giocatore completo nel suo ruolo, bravo sia nella fase di interdizione che in quella propositiva, dotato di un ottimo tiro dalla distanza, ma anche della personalità alla Gattuso. Dall’altra parte i tifosi ingiustamente hanno invitato Huntelaar ad abbandonare Milanello, forse viene considerato il capro espiatorio di questo immobilismo di mercato, che prima di acquistare deve vedere. La serie cadetta, primo campionato italiano a partire, all’insegna dell’incertezza. Super favorite: Atalanta, Siena, Torino e Livorno.

Ma come insegna lo scorso campionato l’exploit del Cesena, le mine vaganti sono sempre presenti. Tutte queste favorite hanno agito bene sul mercato, ma le loro sorti, come spesso accade nel campionato cadetto, dipenderanno dai loro bomber: Ardemagni-Tiribocchi, Mastronunzio-Calaiò, Bianchi-Iunco, Tavano-Danilevicius. Un imbocca al lupo particolare al Novara che torna in serie B dopo 34 anni e al Portogruaro alla sua prima esperienza in B.

[Malu’ Mpasinkatu – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]