La Roma fa il triplete, sì ma di sconfitte

Inter e Roma riprendono la stagione esattamente come era finita. L’una vincendo e l’altra – la Roma -perdendo. In malo modo per giunta. Con due gol praticamente regalati da due ingenuità incomprensibili delle retroguardia giallorossa. La Roma si è regalata anche lei il triplete, sì ma di sconfitte contro l’Inter: scudetto, coppa Italia e Supercoppa.

Così mentre il ‘triplete’ (quello vero) diventa quaterna, mentre va in scena la prima ufficiale di Rafa Benitez, i giocatori della Roma incassano l’ennesima brutta figura. Poco importa se i 15.000 tifosi presenti (ma c’è chi giura che fossero di più) per raggiungere Milano si siano fatti più di 10 ore di auto, complice il rientro dei vacanzieri dalle ferie estive. In una giornata calda, caldissima, afosa, fermi in autostrada, ma con il cuore in gola.

Quando hai voglia di tornare a vedere la tua squadra del cuore dopo quasi tre mesi di pausa, quando hai voglia di rivincita sull’avversaria degli ultimi anni, quando hai voglia di alzare finalmente un trofeo al cielo, quando hai voglia di far vedere “a loro” che “beh, sì, ora Adriano ce lo abbiamo noi”, non ti importa di proseguire a passo d’uomo per decine di chilometri, non ti importa del caldo, della fame, della sete… Ma ai giocatori della Roma tutto questo ha importato? Troppo brutta la sconfitta di ieri sera. Troppo deludente e troppo preoccupante.

Ranieri lo scorso anno la difesa l’aveva blindata, ora cosa è successo? Mica colpa dell’assenza di Burdisso. Il peggiore della coppia di centrali contro l’Inter è stato Juan! Mexes ha fatto una partita eccellente, sembra tornato quello dei giorni migliori. Ma è la concentrazione che manca. E non ci vengano a dire che è un problema di preparazione!!!! Dicevano che la Roma aveva fatto un lavoro più leggero quest’anno, e l’Inter uno più pesante. Beh, la Roma si è spenta dopo il primo tempo, l’Inter si accesa nel secondo.

E adesso, Ranieri, Conti, Montali, Totti e compagni? Rimboccatevi le maniche!

[Giulia Spiniello – Fonte: www.vocegiallorossa.it]