Juve tra sogni e affari, l’Inter guarda al futuro

212

Che giornata! L’Inter continua nella rimonta e arrivano buone notizie anche dal fronte Sanchez. Il procuratore di Forlan a Torino per capire meglio la situazione, mentre la Juve stringe per Barzagli e Marchetti (visto che il Genoa su Storari è sempre più deciso). Il Milan chiude per Ziegler, il Napoli ci prova per Ruiz, a Genova due arrivi per le due sponde…

Andiamo per ordine… Prima della vittoria contro il Cesena circolava voce di un contatto con il procuratore di Sanchez, Fernando Felicevich. Non c’è stato, ma ci sarà, magari il prossimo fine settimana. Il contatto c’è stato invece fra l’entourage del Nino Maravilla e il Chelsea in cui però gli inglesi hanno praticamente fatto capire che a certe cifre l’affare non si farà. Senza contare poi che Sanchez preferirebbe rimanere in Italia. Intanto in giornata ci potrebbero essere evoluzioni su Muntari: previsto un incontro con il suo procuratore.

Anche per la Juventus è stata una giornata intensa: Daniel Bolotnicoff, procuratore di Forlan, ha fatto quattro chiacchiere con i dirigenti della Juve: la musica però è sempre la stessa. Non ci sono soldi extrabudget per poter chiudere l’operazione adesso. Il giocatore è forte, non si discute, ma ora non ci sono le condizioni. Ora. Come per Luis Fabiano. In futuro non si sa, visto che le cessioni potrebbero aiutare.

Come magari quella di Storari, sempre più nel mirino del Genoa. Nelle prossime ore incontro fra le società: la Juve lo vende soltanto, niente prestito. E se va via Storari è pronto Marchetti. Non è così scontato che si chiuda, ma il pressing del Genoa è davvero forte, forte quanto la voglia di Storari di giocare, al costo di “sacrificare” il contratto con la Juve. I soldi della sua cessione però non serviranno tutti per l’attaccante. Perché la trattativa con il Wolfsburg per Barzagli ha subito un’accelerata: i tedeschi sono pronti a venire incontro alle esigenze della Juventus. Poi si penserà alla cessione di Sissoko ed eventualmente alla punta…

Anche il Milan si muove. Prossimamente si potrebbe addirittura chiudere per Ziegler: la differenza fra domanda e offerta è un milione. Basta un piccolo sforzo in più da tutte e due le parti per chiudere. Intanto il Milan incassa due punti a suo favore: l’ok del giocatore (contratto da 1,5 milioni per 4 anni e mezzo) e l’arrivo di Lazcko alla Samp, ufficializzato sul sito del Debrecen.

La risposta del Genoa non si fa attendere: torna Konko, ormai è ufficiale, con tanto di aereo privato. E sempre in queste ore ci si rivedrà con il Parma per definire l’affare Paloschi (mancava la firma di Galliani) con la possibilità di inserire anche qualche altro giocatore nello scambio (Moretti).

Manca invece ancora un po’ per Ruiz a Napoli. L’intenzione c’è perché gli altri obiettivi (Ogbonna e Britos) sono troppo cari. Bisogna prima convincere il giocatore, poi mettere intorno a un tavolo Espanyol e i procuratori di Datolo per chiudere l’affare. Ma la conclusione potrebbe poi non essere così lontana. Vicinissimo invece il rinnovo per Grava, nonostante l’infortunio.

Alla Fiorentina è venuta l’idea Barreto (molto difficile) e segue Maccarone (ma solo in prestito). E qui la concorrenza è agguerrita…

E Mourinho? Lui dice di voler rimanere, in Spagna sono convinti che invece se ne andrà e che tornerà in Italia. Moratti dice Leo e Mou insieme? Non lo so… Sarà il prossimo tormentone. Almeno fino a giugno…

[Luca Marchetti – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]

Articoli correlati