Juventus – Køge 2-0: le bianconere conquistano il pass per la prossima Women’s Champions League

941

Juventus Koge cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Køge di Mercoledì 28 settembre 2022 in diretta: dopo il pareggio in Danimarca la squadra di Montemurro si impone grazie alle reti di Gunnarsdottir e Cantore

ALESSANDRIA – Mercoledì 28 settembre, alle ore 20.30, allo Stadio “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria., andrà in scena Juventus – Køge, gara di ritorno dell’ultimo spareggio prima della fase a gironi della Champions League Femminile. Si riparte dall’1-1 dell’andata. In caso di parità, si proseguirà ai tempi supplementari e poi, in caso di parità persistente, ai calci di rigore. Le bianconere sono arrivate a questo punto della competizione dopo aver superato il primo ostacolo rappresentato dal Racing Union con un agevole 4-0 grazie alle reti di Rosucci, Girelli, Caruso e Bonfantini in gol e battuto le israeliane del Kiryat Gat 3-1 con marcature di Cantore, Zamanian e Caruso. Il Køge, che ha vinto l’ultimo campionato danese femminile, è in testa alla classifica guida la classifica in patria con 18 punti ottenuti in sei gare: 15 i gol fatti e 3 quelli subiti. Nella scorsa edizione di Women’s Champions League, è approdato alla fase a gironi (nel Gruppo C con Barcellona, Arsenal e Hoffenheim) arrivando ultimo con 0 punti.

Cronaca con tabellino in tempo reale

RISULTATO FINALE: JUVENTUS - KOGE 2-0

SECONDO TEMPO

48' si chiude qui la sfida tra Juventus e Koge, le bianconere vincono 2-0 e strappano il pass per la prossima edizione della Women's Champions League! Fanno festa le ragazze di Montemurro che ci faranno vivere una nuova stagione con la fase a gironi. Per ora è tutto vi aspettiamo per i prossimi impegni della Juventus, a Voi tutti una buona serata

48' giallo per Uhre, punita una trattenuta su ripartenza della Rosucci

47' in campo Belisle per Floe

45' 3 minuti di recupero

42' in campo la Guldbjerg per la Svendsen e la Kozlova per la Pokorny

40' per la Juventus è il momento della Nilden per la Lenzini

37' corner per il Koge che prova una reazione in questo finale di match: sugli sviluppi del corner caos in area con un batti e ribatti fino al tentativo ravvicinato da Floe, palla alta!

33' doppio cambio in casa Juve: dentro Bonansea per Cernoia e Rosucci per Gunnarsdottir

31' CANTOREEE!!! RADDOPPIO DELLA JUVENTUS!!! Azione personale della numero 9 che entra in area e con il destro piazza una conclusione tanto potente quando precisa a mezz'altezza, freddata la Skiba sulla sua destra

30' in campo Kramer per Marcussen mentre Uhre sostituisce Jans

29' conclusione dal limite di Jans e palla di alcuni metri a lato

27' al momento piuttosto sterile la reazione delle danese che restano ancora prudenti

24' è sempre la squadra di Montemurro a condurre il match

18' dentro Gama per Salvai e Cantore per Girelli

17' doppia occasione per Grosso: prima trova il muro della difesa nel tentativo dal limite quindi riesce in uno slalom in area ma a tu per tu con il portiere calcia centralmente

15' cross morbido della Floe, blocca senza problemi il portiere bianconero

10' cross della Caruso dal fondo, ci mette il piede Beerensteyn a deviare sul fondo: ottimo intervento di Girelli in area a impedire una conclusione sugli sviluppi dell'angolo

8' crosso dalle Girelli per la Cernoia anticipata dalla difesa in area

6' pescata in offside la Jans, punizione per la difesa

3' cross della Lenzini verso il primo palo per il colpo di testa della Beerensteyn, si deve distendere il portiere per deviare sul fondo! Nulla di fatto sul successivo tiro dalla bandierina

2' cross dalla destra per la Girelli che non arriva sulla sfera quindi contro cross non raggiunto da nessuna maglia bianconera

si riparte! Questa volta il calcio d'avvio è per il Koge

ben ritrovati con il secondo tempo della partita, le squadre fanno il loro ingresso nuovamente in campo

PRIMO TEMPO

45' senza recupero si chiude il primo tempo tra Juventus e Koga, 1-0 all'intervallo grazie alla rete della Gunnarsdottir all'11'. Per adesso bianconere qualificate ma ci sarà ancora un tempo da giocare. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

45' ci prova Grosso dal limite dell'area ma il suo rasoterra si spegne a lato

45' girata della Boattin in area su passaggio no look di Grosso ma sfera a lato

44' resta sempre molto coperta la squadra danese nonostante lo svantaggio

40' dalla Lenzini alla Beerensteyn, caparbia a conquistare corner: Cernoia la mette sul primo palo dove è ben appostata la difesa

39' verticalizzazione errata della Carusa su azione di contropiede, chance sciupata dalle ospiti

37' due cross inseressanti della danesi, gioca bene in anticipo la difesa juventina e punizione conquistata dalla Gunnarsdottir, punita una sbracciata della Carusa

35' tentativo della Gunnarsdottir dal lmite dell'area in posizione centrale ma alza di poco la mira con il destro

31' conclusione morbida della Beerensteyn a raccogliere una sponda della Gunnarsdottir in area su cross dalla sinistra, nessun problema per il portiere

29' azione ragionata delle bianconere che senza fretta provano a trovare lo spazio giusto per l'imbucata

25' traversone teso dalla destra della Lenzini, uscita un pò a vuoto della Skiba ma non ne approfitta Beerensteyn

24' cross morbido dal fondo di Carusa ma Gunnarsdottir a centroarea è ben posizionata e allontana senza pensarci troppo

20' ottima copertura della Salvai in scivolata pulita sulla palla in area a evitare che Carusa potessa calciare in porta, c'è il corner: muro dalla Salvai sulla Marcussen pronta ad avventarsi sul pallone per calciare da buona posizione. Sul secondo corner svetta Sembrant ad allontanare quindi palla calciata alta dalla distanza dalle danesi

19' corner dalla sinistra per la Juventus Women: batte la Cernoia, in area colpisce Salvai ma impatta male di testa, palla fuori dal bersaglio

16' conclusione centrale in area di Grosso dopo aver cercato per calciare con il mancino nello stretto, blocca senza problemi Skiba

15' palla recuperata dalla Boattin, Juventus a condurre il gioco in questa prima fase di gioco

12' lancio della Cernoia per la Girelli anticipata dall'uscita del portiere

11' GUNNARSDOTTIR!!! VANTAGGIO JUVENTUS!!! Cross perfetto dalla sinistra della Boattin in area per l'inserimento della numero 77, brava a colpire di testa alla destra di Skiba

9' lancio della Girelli per la Beerensteyn, controllo con il petto in area non perfetto con palla che si allunga di traiettoria e diventa imprendibile per tentare una conclusione

8' chiusura in scivolata della Salvai a evitare l'inserimento pericoloso a destra di Floe. Sul corner uscita sicura del portiere che prende anche un colpo, nessun problema per lei e punizione per le bianconere

6' dall'altra parte palla lavorata dalla Carusa, cross dal fondo verso il primo palo dove Peyraud-Magnin anticipa Floe

5' ci prova quasi dal limite la Beerensteyn ma alza la mira

3' lancio in profondità per Beerensteyn ma troppo lungo e sfera che sfila sul fondo

1' traversone della Boattin per l'inserimento di Cernoia, in leggero ritardo e palla sul fondo

Si parte con il calcio d'avvio battuto dalla Juventus in maglia bianconera

Ci siamo! Juventus e Koge finalmente in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Montemurro nel 4-3-3 con il tridente d'attacco formato da Cernoia, Girelli e Beerensteyn mentre Randa-Boldt dovrebbe giocare con la sola Carusa in avanti e un 5-4-1 molto coperto, pronto a sfruttare le ripartenze e gli spazi che potrebbero concedere le avversarie

Un saluto ai lettori di Calciomagazine e a tutti i tifosi della Juventus. Grande serata di calcio tutta al femminile con la gara di ritorno dellae bianconere contro le danesi del Køge. Dalle 20:30 seguiremo la partita che stabilirà chi entrerà a far parte della prossima Woman's Champions League 2022/23.

TABELLINO

JUVENTUS D (ITA): Peyraud-Magnin P., Beerensteyn L., Boattin L., Cernoia V. (dal 33' st Bonansea B.), Girelli C. (dal 10' st Cantore S.), Grosso J., Gunnarsdottir S. (dal 33' st Rosucci M.), Junge-Pedersen S., Lenzini M. (dal 40' st Nilden A.), Salvai C. (dal 10' st Gama S.), Sembrant L.. A disposizione: Aprile R., Forcinella C., Bonansea B., Bonfantini A., Cantore S., Caruso A., Duljan E., Gama S., Lundorf M., Nilden A., Rosucci M., Zamanian A. Allenatore: Montemurro J..

KOGE D (DEN): Skiba B., Carusa K., Faerge E., Floe C. (dal 42' st Belisle M.), Jankovska S., Jans M. (dal 30' st Uhre), Marcussen B. (dal 30' st Kramer C.), Norheim A., Obaze I., Pokorny M. (dal 42' st Kozlova N.), Svendsen S. (dal 42' st Guldberg L.). A disposizione: Andersen A., Sorensen F., Belisle M., Fauerholm Callesen A., Guldberg L., Kozlova N., Kramer C., Marcussen A., Nielsen M. U., Ostenfeld C. S., Stockmar Silje. Allenatore: Randa-Boldt S..

Reti: all'11 pt Gunnarsdottir, al 31' st Cantore

Ammonizioni: Uhre

Recupero: nessuno nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali della partita

JUVENTUS D (ITA): Peyraud-Magnin P., Beerensteyn L., Boattin L., Cernoia V., Girelli C., Grosso J., Gunnarsdottir S., Junge-Pedersen S., Lenzini M., Salvai C., Sembrant L.. A disposizione: Aprile R., Forcinella C., Bonansea B., Bonfantini A., Cantore S., Caruso A., Duljan E., Gama S., Lundorf M., Nilden A., Rosucci M., Zamanian A. Allenatore: Montemurro J..

KOGE D (DEN): Skiba B., Carusa K., Faerge E., Floe C., Jankovska S., Jans M., Marcussen B., Norheim A., Obaze I., Pokorny M., Svendsen S.. A disposizione: Andersen A., Sorensen F., Belisle M., Fauerholm Callesen A., Guldberg L., Kozlova N., Kramer C., Marcussen A., Nielsen M. U., Ostenfeld C. S., Stockmar Silje. Allenatore: Randa-Boldt S..

Le dichiarazioni di Joe Montemurro alla vigilia

Stiamo bene, anche se ovviamente in questo momento bisogna fare i conti con un po’ di stanchezza. Oggi si sono allenate tutte, quindi fin qui direi che stanno bene. Caruso e Gunnarsdottir sono ok, per quanto riguarda Gama dovremo studiare il percorso migliore per il rientro. La gara d’andata ci ha confermato quello che sapevamo sul Køge: sono una squadra compatta che ha due o tre giocatrici di qualità che si esaltano quando attaccano in un certo modo. Nell’ultima gara, contro la terzultima in classifica, hanno affrontato la gara allo stesso modo in cui l’hanno affrontata contro di noi. In Danimarca abbiamo avuto il controllo del gioco e siamo riusciti a creare diverse occasioni, mi sembra un ottimo punto di partenza. Dovremo solo essere più brave a concretizzare e se scenderemo in campo con umiltà e consapevolezza potremo ottenere il risultato che vogliamo. Sentiamo la pressione e sappiamo che questa pressione è un privilegio. Noi ogni giorno lavoriamo per confrontarci con i migliori e vogliamo continuare a farlo”.

Le dichiarazioni di Cecilia Salvai alla vigilia

Le partite di Champions League hanno sempre un sapore particolare, provi sensazioni che solo questo tipo di gare ti sanno dare e io mi sento molto fortunata a essere qui per presentare questo match. Sappiamo che sarà una partita importante, da dentro o fuori, e dobbiamo affrontarla con questa consapevolezza. In questo avvio di stagione abbiamo dovuto fare i conti con qualche problema fisico, ma abbiamo una base solida, un’identità definita e un modo di giocare chiaro, che conosciamo, e questo vale a prescindere da chi scende in campo. Nella gara d’andata il Køge non ci ha stupito, ma anzi ha confermato quello che ci aspettavamo. Una squadra compatta che sa attaccare molto bene. Domani dovremo essere brave a trovare gli spazi, a muovere il pallone per crearli e poi, quando ci sarà l’occasione, concretizzare. Forse proprio la concretizzazione delle tante occasioni create è quello che ci è mancato di più in questo periodo. Giocare ad Alessandria sarà un piacere perché permetterà a più tifosi di essere al nostro fianco e sostenerci. Loro saranno importanti! Sentiamo ovviamente la pressione di questa gara, ed è giusto ci sia. Ce la siamo meritata e dobbiamo viverla come stimolo per avere più coraggio, più determinazione, più voglia di vincere. Siamo pronte! Io sto bene, non sono ancora al 100%, ma l’ultima partita mi ha dato tanta fidicia. L’allenamento migliore in questi momenti sono le partite”.

Presentazione del match

QUI JUVENTUS –  Montemurro dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Peyraud-Magnin in porta e una difesa a quattro composta al centro da Gama e Sembrant e sulle fasce da Lundorf e Boattin.  A centro campo agiranno  Caruso, Rosucci e Pedersen; tridente offensivo formato da Bonansea, Girelli e Cernoia.

QUI KOGE – Il Koge potrebbe scendere in campo col modulo 4-5-1 con Skiba tra i pali e con Faerge, Svendsen, Norheim e Obaze pronti a formare il blocco difensivo. Regista  Jankovska, affiancato da  Pokorny e Jans mentre sulle corsie esterne agiranno Marcussen e Floe Nielsen. Unica punta Carusa.

La probabile formazione della Juventus

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Sembrant, Boattin; Caruso, Rosucci, Pedersen; Bonansea, Girelli, Cernoia. Allenatore: Montemurro.

KOGE (4-5-1): Skiba; Faerge, Svendsen, Norheim, Obaze, Marcussen; Pokorny, Jankovska, Jans, Floe Nielsen; Carusa. Allenatore: Randa-Boldt.

Dove vedere la partita in tv e streaming

La gara sarà visibile in diretta sul canale YouTube della Juventus (con commento in inglese) e su Juventus TV.