Juventus-Pescara 3-0, il tabellino: i biancazzurri resistono un tempo

Juventus-Pescara risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: JUVENTUS-PESCARA 3-0

TABELLINO

JUVENTUS (3-5-2): Neto; Rugani, Bonucci, Evra; Lichtsteiner (dal 25′ pt Cuadrado), Khedira (dal 26′ st Sturaro), Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic (dal 39′ st Kean), Higuain. A disposizione: Buffon, Audero, Chiellini, Pjanic, Marchisio, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri

PESCARA (4-1-4-1): Bizzarri, Crescenzi, Zuparic, Campagnaro (dal 1′ st Vitturini), Biraghi, Brugman, Zampano, Cristante (al 32′ st Bruno), Memushaj, Caprari, Pettinari (dal 19′ st Pepe). A disposizione: Fiorillo, Manaj, Benali, Aquilani, Muric. Allenatore: Massimo Oddo

Arbitro: Fabbri

Assistenti: Posato, De Meo

IV: Vivenzi

Addizionali: Calvarese, Abbattista

Reti: al 36′ pt Khedira, al 18′ st Mandzukic, al 24′ st Hernanes

Ammonizioni: Crescenzi, Bruno

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 2 minuti nella ripresa

Juventus-Pescara la presentazione dalla partita

Juventus-Pescara
Juventus-Pescara risultato, tabellino e cronaca della partita

TORINO – Sabato alle ore 20.45 scenderanno in campo Juventus e Pescara, terzo anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A. Si torna a giocare, dunque, dopo la sosta che non ha fatto male a nessuna delle due squadre per quanto riguarda il solito capitolo degli infortunati.

Le compagini, però, arrivano a questa partita (che sa di testacoda) in modi diversi: la Juve è reduce da tre vittorie consecutive in campionato e punta ad aumentare il vantaggio sulla Roma che è impegnata a Bergamo; d’altro canto, il Pescara di Oddo è reduce dallo 0-4 casalingo subito dall’Empoli ed è ancora a caccia della prima vittoria sul campo. Ricordiamo che la squadra Abruzzese ha espresso il miglior calcio con le grandi (vedi Napoli e Inter) e dunque mai dire mai.

QUI JUVENTUS – Pensando alla importantissima sfida di Siviglia di martedì prossimo, Max Allegri valuta alcuni cambiamenti nella squadra. Nel 3-5-2 di partenza Chiellini, non ancora al meglio dopo il recente infortunio muscolare, verrebbe sostituito da Rugani, che andrebbe a completare il reparto formato da Bonucci e Benatia, sostituto a sua volta dell’infortunato Barzagli. A centrocampo, Lichtsteiner potrebbe prendere il posto di Dani Alves sulla fascia destra, con Alex Sandro su quella opposta e il trio Khedira-Hernanes-Pjanic in mezzo, con quest’ultimo che potrebbe giocare qualche metro più avanti nella posizione di trequartista alle spalle della coppia formata da Higuain e Mandzukic. Marchisio in panchina, dunque.

QUI PESCARA – Gli abruzzesi sono alla disperata caccia di punti, ma Oddo non rinuncia a giocarsela, schierando ancora due trequartisti, Verre e Benali, dietro all’unica punta Caprari. Alle loro spalle Aquilani dovrebbe avere la meglio su Cristante, affiancando Brugman e Memushaj. Dietro, in mezzo, tocca forse a Zuparic e non a Fournasier accanto a Campagnaro.