Juventus-Real Madrid 1-4: cronaca e tabellino finale di Champions

632

Juventus-Real Madrid 1-4: cronaca e tabellino finale di Champions

Tabellino di Juventus-Real Madrid. 1-4 il risultato finale, doppietta di Ronaldo, gol di Mandzukic, Casemiro e Asensio. Cronaca della partita

Madrid sul tetto di Europa! Quattro gol alla Juve e doppietta per Ronaldo, tra i protagonisti del match con Isco. Primo tempo equilibrato con i bianconeri a farla da padrone. Il primo gol di Ronaldo infatti ha regalato solo alcuni momenti a favore degli uomini di Zidane che subiscono il gol di Mandzukic e la forze offensiva degli avversari. Cambia tutto nella ripresa con gli spagnoli partiti subito alla grande. L’uno-due firmato Casermiro-Ronaldo abbatte la squadra bianconera che sparisce lentamente perdendo le proprie certezze sopratuttto in difesa, quella più forte sino a quel momento. E così tutto più facile per la squadra di Zidane che può giocare sul velluto anche grazie all’uomo in più per un esagerato rosso su Cuadrado. Arriva anche la rete di Asensio e punizione troppo dura per la Juve che chiude comunque una stagione esaltante, fermata solo da un avversario di gran livello, oggi quasi perfetto nei 90 minuti.

RISULTATO FINALE: JUVENTUS-REAL MADRID 1-4 (primo tempo 1-1)

TABELLINO:

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli (dal 21′ st Cuadrado), Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Pjanic (dal 26′ st Marchisio), Khedira, Alex Sandro; Dybala (dal 33′ st Lemina), Higuain, Mandzukic. A disposizione: Neto, Benatia, Asamoah, Lichtsteiner.  Allenatore: Allegri.

Real Madrid (4-3-3): Navas; Dani Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Kroos (dal 44′ st Morata), Casemiro, Modric; Isco (dal 37′ st Asensio), Benzema (dal 32′ st Bale), Ronaldo.  A disposizione: Kiko Casilla, Nacho, Kovacic, Danilo. Allenatore: Zidane.

Reti: al 20′ pt Ronaldo, al 27′ pt Mandzukic, al 16′ st Casemiro, al 19′ st Ronaldo, al 45′ st Asensio

Ammonizioni: Dybala, Ramos, Carvajal, Kroos, Pjanic, Alex Sandro, Cuadrado

Espulsioni: al 38′ st Cuadrado

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Juventus-Real Madrid 1-4: cronaca e tabellino della finale di Champions


CARDIFF – Finalmente ci siamo. Dopo giorni di attesa siamo giunti alla finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid che si giocherà sabato 3 giugno alle 20.45. Il teatro è quello del Millenium Stadium di Cardiff che vedrà alzare la Coppa ad una delle due squadre. Gli uomini di Allegri, nel corso del loro cammino, hanno eliminato Porto, Barcellona e Monaco in successione mentre gli uomini di Zidane hanno fatto fuori Napoli, Bayern Monaco e Atletico Madrid. I bianconeri, dopo la vittoria di campionato e Coppa Italia, puntano al Triplete mentre i Blancos hanno portato a casa la Liga e vogliono essere la prima squadra a trionfare due volte di fila in Champions.

Le formazioni ufficiali

Tutto pronto le per la grande notte di Coppa. I due tecnici hanno scelto i giocatori che partiranno dal primo minuto. In casa Juve nessuna sorpresa rispetto alla vigilia con la difesa a tre, la BBC e con Cuadrado che partirà dalla panchina. A centrocampo confermato Khedira e Pjanic nella zona centrale. Zidane nel suo 4-3-3 rinuncia a Bale e inserisce Isco mentre nella difesa a quattro c’è Carvajal con Ramos, Varane e Marcelo. In avanti il tridente delle meraviglie da tenere a freno i pericoli pubblici numeri uno: Benzema e Ronaldo.

Juventus-Real Madrid, i precedenti

Quella tra Juventus e Real Madrid è una sfida storica visto che le due squadre si sono affrontate 18 volte con il bilancio che è in assoluta parità con otto vittorie per parte e pareggi. Il primo incontro tra le due squadre risale alla Coppa Campioni 1961-1962 e a spuntarla furono i Blancos. Tra le partite più importanti ricordiamo la finale di Champions del 1998 con i Galacticos vittoriosi grazie al gol di Mijatovic.

Nel 2003 la partita perfetta la fa la Juve che ribalta il 2-1 dell’andata vincendo 3-1 grazie alle reti di Del Piero, Trezeguet e Nedeved. I bianconeri si ripeteranno due anni dopo mentre nel 2008 due successi nella fase a gironi con la standing ovation per Del Piero al Bernabeu. Tra i confronti più recenti impossibile dimenticare la semifinale di due anni fa con la vittoria della Juve a Torino ed il pareggio al Bernabeu grazie a Morata.

Juventus-Real Madrid, le probabili formazioni

Allegri sembra essere intenzionato a confermare il 3-4-3 con Buffon in porta, difesa composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Sulle fasce agiranno Alex Sandro e Dani Alves con Khedira e Pjanic al centro. In attacco Dybala e Mandzukic a supporto di Higuain.

Formazione al gran completo per Zidane che manderà in campo i suoi con il classico 4-3-3 con Navas tra i pali, difesa composta da Danilo e Marcelo sulle fasce con Ramos e Varane centrali. A centrocampo Casemiro in cabina di regia con Modric e Kroos mezze ali mentre in attacco dovrebbe partire titolare Bale con Benzema e Ronaldo.

LE PROBABILI FORMAZIONI 

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala, Higuain, Mandzukic. All.: Allegri.

Real Madrid (4-3-3): Navas; Danilo, Varane, Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Bale, Benzema, Ronaldo. All.: Zidane.

Arbitro: Felix Brych

Guardalinee: Borsch e Lupp

Quarto uomo: Mazic

Addizionale 1: Dankert

Addizionale 2: Fritz

Stadio: Millenium Stadium

Articoli correlati