Supercoppa femminile, Juventus – Sassuolo 2-1: le bianconere passano ai rigori

1101

Juventus Sassuolo cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Sassuolo del 5 gennaio 2022 in diretta: dopo il botta e risposta tra Nilden e Clelland le bianconere hanno la meglio ai rigori e affronteranno in finale il Milan

FROSINONE –  Mercoledì 5 gennaio, alle ore 17.30, allo Stadio “Benito Stirpe” di Frosinone, andrà in scena Juventus – Sassuolo, semifinale della Supercoppa Femminile A 2021/2022.

Cronaca della partita

PRIMO TEMPO

Al via il match, Juventus in formazione rimaneggiata. Gara secca, chi passa il turno affronterà il Milan in finale in programma sempre a Frosinone. Al 2′ fermata in posizione di offside la Clelland. Verticalizzazione della Girelli per la Caruso che si incunea centralmente ma si fa neutralizzare dal portiere al conclusione bassa dal limite dell’area. Juventus in vantaggio al 10′: su cross dalla destra verso il secondo palo della Hyyrynen, tocco corto della Filangeri sui piedi dalla Staskova. Conclusione rasoterra respinta dal portiere ma sulla respinta Nilden è fredda da due passi a infilare. Al 12′ pareggio immediato del Sassuolo: su palla in verticale bella giocata al limite della Clelland sotto le gambe della Nilden, ingresso in area e precisa conclusione con il mancino alla destra della Peyraud-Magnin. Prova a condurre il match la squadra di Montemurro, al 20′ ci prova dal limite Caruso ma trova l’opposizione della difesa. Al 29′ ottimo intervento difensivo della Lenzini sulla Philtjens che la stava puntando sulla sinistra d’attacco. Tentativo in area della Santoro, palla murata dalla difesa in angolo al 35′ e sul corner successivo interessante palla a centro area per la Parisi che calcia debole e rasoterra, sfera intercettata dalla difesa. Al 44′ su retropassaggio presa in contro tempo la Lemey che salva in scivolata sulla linea ma si riscatta sul tentativo da due passi della Girelli. Dopo 1 minuto di recupero si chiude il primo tempo sul punteggio di 1-1 tra Juventus e Sassuolo.

SECONDO TEMPO

Si riparte con il secondo tempo, Bugeja per Cantore la novità Sassuolo nell’intervallo. Controllo e conclusione dal limite con il mancino per la Zamanian al 2′ e palla abbondantemente a lato. Cross di Cantore per il colpo di testa della Dubocova alto sopra la traversa al 5′. Ci prova al 12′ la Parisi dai 25 metri con il destro ma palla che supera di poco la traversa alla destra della Peyraud-Magnin. La risposta due minuti più tardi con il destro della Girelli dopo aver mandato a vuoto Dongue, palla di poco a lato. Primo cambio per le bianconere al quarto d’ora con la Boattin per la Zamanian. Duro intervento sulla Boattin della Cantore al 20′, giallo inevitabile per lei. Al 23′ su verticalizzazione della Caruso sulla Nilden, grande intervento a centro area del portiere con i piedi in anticipo sulla Staskova. Dall’altra parte ci prova Santoro dal limite e palla che sorvola la traversa. In casa neroverde c’p la Benoit per la Parisi. Sponda della Staskova per la Boattin appena dentro l’area alza troppo la mira con il mancino al 27′. In campo anche la Hurtig per la Rosucci, dentro Gama per Nilden al 28′. Cross preciso al 33′ di Hyyrynen per l’inserimento della Hurtig a centro area ma il suo colpo di testa potente ma centrale viene bloccato a terra dal portiere. Ci prova anche la Pedersen con il mancino da fuori area al 34′ ma non inquadra lo specchio della porta. Dentro Lundorf per Hyyrynen a tre minuti dalla fine, si avvicinano i rigori. Dentro per gli ultimi minuti anche Irigushi per Orsi e quasi allo scadere sull’angolo di Boattin bel colpo di testa della Staskova di poco a lato. Dopo 3 minuti di recupero si concludono i tempi regolamentari sull’1-1 e match che si deciderà ai rigori.

RIGORI

Parte la Juventus a calciare con la Boattin che fallisce il primo rigore calciato alla sinistra della Lemey, brava a neutralizzare. Segna invece la Dubcova nonostante il tentativo del portiere. Perfetto rigore di Gama con palla sul palo e quindi in rete alla sinistra del portiere. Cantore sul dischetto centra la traversa e si va in parità. Perfetto il rigore della Girelli con palla sotto l’incrocio dei pali alla destra della Lemey, troppo forte per arrivarci. Bel rigore di Mihashi, immobile il portiere e palla all’angolino alla sua sinistra. Quarto rigore per la Bonansea che spiazza il portiere. Fredda la Clelland, rasoterra di precisione alla sinistra del portiere. In gol anche la Pedersen, palla alla destra di Lemey che non ci arriva. Ultimo rigore calciato troppo centrale della Phitjens e la Peyraud-Magnin neutralizza. Juventus in finale contro il Milan.

Tabellino

JUVENTUS D: Peyraud-Magnin P. Bonansea B., Caruso A., Girelli C., Hyyrynen T. (dal 42′ st Lundorf M.), Junge-Pedersen S., Lenzini M., Nilden A. (dal 28′ st Gama S.),  Rosucci M. (dal 28′ st Hurtig L.), Staskova A., Zamanian A. (dal 15′ st Boattin L.). A disposizione: Aprile R., Beccari C., Boattin L., Cernoia V., Gama S., Hurtig L., Lundorf M., Panzeri V., Pfattner E.

SASSUOLO D: Lemey D., Bugeja H. (dal 1′ st Cantore S.), Clelland L., Dongus T., Dubcova K., Filangeri M., Mihashi M., Orsi B. (dal 45′ st Iriguchi N.), Parisi A. (dal 25′ st Benoit A.), Philtjens D., Santoro E.. A disposizione: Lauria N., Benoit A., Brignoli B., Cantore S., Dona A., Ferrato C., Iriguchi N., Pellinghelli A., Pondini G.

Reti: al 10′ pt Nilden A. (Juventus D), al 11′ pt Clelland L. (Sassuolo D)

Sequenza rigori: 1° Boattin L. (Juventus D) [errore], 1° Dubcova K. (Sassuolo D) [rete], 2° Gama S. (Juventus D) [rete], 2° Cantore S. (Sassuolo D) [errore], 3° Girelli C. (Juventus D) [rete], 3° Mihashi M. (Sassuolo D) [rete], 4° Bonansea B. (Juventus D) [rete], 4° Clelland L. (Sassuolo D) [rete],  5° Junge-Pedersen S. (Juventus D) [rete], 5° Philtjens D. (Sassuolo D) [errore].

Ammonizioni: al 38′ pt Orsi B. (Sassuolo D), al 20′ st Clelland L. (Sassuolo D).

Le dichiarazioni di Montemurro alla vigilia

La squadra è pronta, abbiamo fatto il massimo in questa situazione, ma non cerchiamo scuse. La squadra che metterò in campo sarà abbastanza forte al netto delle assenze. La bellezza di questa squadra è che non fa differenza chi metto in campo. Quando non puoi lavorare tanto hai delle difficoltà, purtroppo in questi due anni le stanno avendo tutti, anche in Serie A. La forza della squadra si vede nelle difficoltà, io vedo una squadra pronta. Il Sassuolo é una squadra veramente forte, ben organizzata e con un allenatore molto bravo. Sicuramente loro sono riusciti a prepararsi meglio di noi e in questo sono favoriti, ma è una partita da giocare e noi siamo pronti. L’apporto dei nuovi acquisti sarà importante, sono felice del ritorno di una di noi come Vanessa Panzeri, ha grande voglia di crescere e non vedo l’ora di lavorare con lei. Julia Grosso fa la differenza in mezzo al campo, ha esperienza internazionale e ha caratteristiche diverse dalle altre centrocampiste in rosa”.

Le dichiarazioni di Piovani alla vigilia

“Abbiamo grande voglia di fare bene, ma siamo anche consapevoli che davanti a noi abbiamo una corazzata che ad oggi sembra un rullo compressore. Dal canto nostro non abbiamo niente da perdere e giocheremo per provare a vincere con tutte le nostre forze”.

La presentazione del match

Le bianconere sono reduci da cinquantuno risultati utili consecutivi, di cui quarantanove vittorie e due pareggi, e in campionato sono prime in classifica, a otto lunghezze da Roma e Sassuolo, con 33 punti, frutto di undici successi; 29 gol fatti e solo 4 subiti. Le emiliane hanno  un cammino di otto partite vinte, una pareggiate e tre perse con 22 reti realizzate e 11 incassate; sono reduci dal pareggio esterno per 1-1 contro il Como. In questa stagione le due compagini si sono già incrociate e la sfida é terminata sul risultato di 0-2 per la squadra di Montemurro. Soo nove i precedeenti tra le due compagini con il bilancio di otto vittorie della Juventus e un pareggio. Con tre reti all’attivo, Barbara Bonansea è la miglior marcatrice della Juventus in Supercoppa. A dirigere il match sarà Francesco Carrione di Castellammare di Stabia, coadiuvato dagli assistenti Giulia Tempestilli di Roma 2 e Maicol Ferrari di Rovereto. Quarto ufficiale Martina Molinaro di Lamezia Terme.

QUI JUVENTUS – Montemurro ritrova Boattin, Gama, Giai, Aprile e Pauline Peyraud-Magnin, negativizzatae guarendo dal Covid. Out Bonfantini, Caiazzo, Salvai e Sembrant; in dubbio Cernoia. La Juventus dovrebbe scendere in campo con il modulo 4-3-3 con Peyraud-Magnin in porta e retroguardia formata da Hyyrynen, Pfattner, Lenzini e  Boattin. Tridente offensivo composto da Beccari, Staskova e Nilden.

QUI SASSUOLO – Probabile modulo 4-3-1-2 con Lauria in porta e difesa composta al centro da Dongus e Filangeri e sulle fasce da Santoro e Philtjens. A centrocampo  Parisi, Mihashi e Benoit; sulla trequarti Dubcova e Cantore, di supporto all’unica punta Bugeja.

Le probabili formazioni di Juventus D – Sassuolo D

JUVENTUS (4-3-3): Peyraud-Magnin; Hyyrynen, Pfattner, Lenzini, Boattin; Rosucci, Zamanian, Caruso; Beccari, Staskova, Nilden. Allenatore: Montemurro

SASSUOLO (4-3-1-2): Lauria; Santoro, Dongus, Filangeri, Philtjens; Parisi, Mihashi, Benoit; Dubcova; Cantore, Bugeja. Allenatore: Piovani

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Juventus D – Sassuolo D, semifinale della Supercoppa femminile 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su Juventus TV (visibile su DAZN), TIMVISION e LA7.

Articoli correlati