Klopp: “Mi sono scusato con l’assistente, sono stato preso dall’emozione del momento”

137

watch-uefa-champions-league-live-streamChiusura sulle difficoltà incontrate dalla squadra. “L’espulsione di oggi non è un fatto nuovo, è già capitato. Il gruppo è tra i più difficili, ma possiamo fare bene. Dobbiamo restare calmi anche se la sconfitta è meritata. Abbiamo avuto qualche occasione, una traversa, ma noi siamo una squadra autocritica e faremo le nostre valutazioni”.

É rimasto impressionato dal Napoli o se lo aspettava? “Ha giocatori eccezionali, può andare molto avanti nella competizione anche se si tratta solo di una gara. É presto ma se avessimo vinto sarebbe stato un grande risultato proprio perchè affrontavamo il Napoli”.

Perchè s’è arrabbiato? “L’arbitro non gli ha permesso di rientrare perchè comunque aveva un punto rosso in faccia, all’altezza della fronte. Ha valutato così e mi sono arrabbiato”.

Dove ha visto la partita? “L’ho visto da una cabina vicino la tribuna. All’inizio non sapevo dove andare e mi sono arrabbiato. Dalla tv è stato difficile stare seduto. Ho osservato i cambi, ma ho grande fiducia nel mio secondo che ha grande esperienza”

Cosa è successo con l’assistente? “Mi sono arrabbiato molto. L’ho accusato di non aver visto l’episodio, ma è stato un mio problema e l’ho risolto. Mi sono scusato con l’assistente, sono stato preso dall’emozione del momento. L’ambiente era molto caldo e ci sentivamo frenetici. Ho tirato fuori il peggio di me. L’altro rosso è stato però peggiore e la oartita s’è messa in salita. Dobbiamo migliorare, la traversa non è abbastanza”.

[Antonio Gaito – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati