La Champions League entra nel vivo: “Ne resterà soltanto uno!”

710

Champions LeagueCi siamo, la Champions League entra nel vivo. Ci si avvia a decretare la prima squadra d’Europa e la Juventus forte della prestigiosa vittoria sui blaugrana tenterà il colpaccio anche al Camp Nou. É notizia recente il rinnovo del talentuoso Paulo Dybala che sicuro della forza della “vecchia signora” e forte della fiducia dei tifosi e della stessa società bianconera, non ci pensa due volte e firma un rinnovo fino al 2022.

Secondo Dybala la Juventus non ha nulla da invidiare alle altre grandi europee tra cui il Real Madrid, il Barça e il colosso bavarese Bayern Monaco uscito di scena per mano dei blancos. La sfida si fa sempre più accesa ed è più che certo che questo finale di Champions riserverà delle piacevoli soprese per gli amanti del calcio.

Il Real Madrid, dopo aver sugellato l’accesso alle semifinali della Champions League strapazzando il Bayern del “Carletto nazionale” con una strepitosa tripletta di Cristiano Ronaldo, attende al varco la vincente di Barcellona-Juventus. Ronaldo è stato recentemente al centro di una polemica, accusato di sufficienza in campo, fischiato dai suoi stessi tifosi nel corso della partita fra Real Madrid e Real Sociedad, sembra aver reagito di cuore e di classe permettendo ai blancos di superare il turno contro un Bayern tutt’altro che arrendevole.

Quale miglior risposta se non i fatti? Ronaldo resta sempre un numero uno, con un guizzo può fare la differenza anche nei momenti più grigi e lo ha ampiamente dimostrato mettendo d’accordo stampa, tifosi e appassionati che non possono che pentirsi del “reato di lesa Maestà” .

La parola Maestà non potrà esimerci dal tornare a parlare della “corte” del Re Leo Messi. La batosta di Champions League contro la Juventus sarà difficile da ribaltare ma la compagine blaugrana potrà contare sulla magica atmosfera casalinga riservata loro dai tifosi del Camp Nou e sul vecchio adagio tutto italiano che recita: “la palla è rotonda”.

Insomma qualsiasi cosa può accadere, in caso di dubbi chiedere ai giocatori del Paris St. Germain! C’è ottimismo in casa catalana, un ottimismo dettato dall’esperienza e che sta sconvolgendo il mondo degli scommettitori; in campo la presenza dei fuoriclasse ha sempre un peso specifico nell’andamento di ribaltoni che possono talvolta apparire impossibili.

Il Barça ha dimostrato di saper punire senza pietà l’avversario in zona gol, si pensi che la squadra guidata da Luis Enrique ha vinto ciascuna delle ultime 15 partite europee giocate in casa con cinquanta gol fatti e solo sette subiti. Certo che un ritorno alla grandezza della schiacciante vittoria sul PSG può non essere così agevole con una Juventus in grande spolvero, i numeri della difesa bianconera infatti parlano chiaro sia in Italia che in Europa, ma lo abbiamo già detto, abbiamo visto i miracoli di cui il Barcellona è capace sia in Champions League che nella stessa Liga.

Nel peggiore dei casi l’avventura del tecnico Luis Enrique potrebbe dirsi conclusa con numeri comunque impressionanti. Il talento di Lionel Messi, Luis Suarez e Neymar, in caso di ribaltone potrebbe regalare gioie agli appassionati di calcio con i codici bonus per casino planet. Ancora una volta “Ne resterà soltanto uno!” non sarà solo la battuta che ha reso celebre un film e la sua fortunata serie TV.

PR